Contro il Ferrera assenti Nasali e Pasiani

Un Legnano con nuove certezze. La bella prestazione di Fenegrò, anche se non coronata dal successo, ha confermato la crescita costante della squadra, ma ora bisogna darci dentro e non mollare mai. Per domenica, contro il Ferrera Erbognone, Fiorito dovrà fare a meno di Nasali per un colpo al polpaccio subito a Fenegrò, e di Pasiani (nella foto dei Fedelissimi Lilla)
per una lesione di primo grado al quadricipite; e avrà ancora Mazzini part time. Il bomber può giocare venti minuti, mezz’ora al massimo: va centellinato per permettergli di superare l’infiammazione al ginocchio. Visto l’apporto dato domenica scorsa in soli dieci minuti, il suo recupero è fondamentale.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

La formazione avrà quindi alcune varianti forzate: Sinanj in porta, Ortolani di fianco a Bianchi e Miculi, e a centrocampo rientrerà Calviello al posto di Borghi. Il compito di Jacopo sarà alimentare e gestire il palleggio, soprattutto in fase di uscita, il particolare in cui la squadra deve ancora migliorare.
“Il Ferrera va affrontato come abbiamo fatto con il Fenegrò nella prima mezz’ora – spiega mister Fiorito – Dobbiamo avere rispetto per questi avversari, guai a entrare convinti di aver già in tasca i tre punti, sarebbe un errore mortale. Si chiuderanno, la metteranno sull’agonismo e la copertura degli spazi: speriamo naturalmente di segnare subito in modo da aprirli, e occhio al contropiede. Quando si gioca al limite dell’area avversaria ci si espone, e se non si è aggressivi nel rientrare sono pericoli. L’obiettivo è la continuità: siamo sulla strada giusta”.