Legnano – Pro Settimo: presentazione della partita

La partita che può concretizzare il miracolo. O vanificarlo. Legnano-Pro Settimo è più di una finale. Domani, al Mari (inizio ore 15), si affrontano le ultime due della classe in uno spareggio salvezza che può sconvolgere la storia di questo campionato. Una pentola a pressione dove i nervi sono la minaccia e il cuore e la testa le armi da sfoderare.
Entrambe le squadre non possono perdere. Il Legnano un miracolo lo ha già fatto: nelle ultime quattro partite è stata la miglior squadra del campionato, dopo che per sei mesi era stata la peggiore. 10 punti che l’hanno riagganciata al gruppo e hanno riaperto i giochi. Questa splendida follia deve avere il suo coronamento domani al Mari. Arrivare ai play out e salvarsi sarebbe un’impresa da consegnare alla storia anche più della promozione dell’anno scorso.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

Mister Tomasoni, dopo il trionfo di Caronno, getta acqua sul fuoco:

“E’ già dimenticato. Dobbiamo pensare solo a domani. E’ un partita di importanza capitale che nasconde diverse insidie: vale tutto il campionato, metterà una tensione altissima nella testa delle due squadre e dovremo essere bravi a gestirla meglio di loro. Anche la Pro Settimo viene da una sequenza di ottime partite. Hanno pareggiato con Varese e Caronnese. E’ un campionato in cui nemmeno le prime vincono con continuità. E se non ci riescono loro, figuriamoci quanto è difficile per chi sta in fondo. Ma noi stiamo lavorando per la storia”.
La Pro Settimo è forse squadra più compatta, solida e completa del Pinerolo, ma non ha attaccanti della qualità dei “cugini”.
La formazione lilla ripeterà quella vincente di Caronno, con un unico dubbio. Roberto Mele ha accusato un infortunio che gli ha impedito praticamente di allenarsi. Ora si è ripreso, ma le sue condizioni fisiche verranno valutate domani. Nel caso, verrà sostituito da Tomei. Il Legnano avrà quindi Rhidje Houehou tra i pali, Rovrena e Mele (o Tomei) centrali, Paroni e Balconi esterni bassi, Provasio e Cantarella in mediana con Laraia e Bolis in fascia e davanti Felipe e Perez.
I lilla in diffida sono Houehou, Mele e Bolis. Arbitrerà il signor Dell’Erario di Livorno, coadiuvato da Passarella di Ferrara e Tomarchio di Ravenna.
Ora più che mai, con la fiducia ritrovata, il morale alle stelle e la salvezza più che possibile, l’appello è ai tifosi: riempiamo il Mari per sostenere i ragazzi! La curva è sempre l’arma in più, ora serve anche una tribuna colma come nei migliori momenti.

Daranno una mano dirigenti e giocatori dei Legnano Knights, i cui abbonati potranno contare sull’ingresso gratuito.