Categoria: homepage

Il Legnano piange Sergio Calzavara

A.C. Legnano calcio si stringe intorno ai famigliari di Sergio Calzavara, ex giocatore lilla scomparso nella serata di mercoledì 16 novembre.

Classe 1927, Calzavara ha vestito la maglia del Legnano per due anni, dal 1947 al 1949.

A tutta la famiglia le più sentite condoglianze da parte del presidente, Giovanni Munafò, e di tutta la nostra società.

Legnano che beffa! Il Casale pareggia con un cross

Un pari che significa due punti persi per il Legnano che si arrende la pareggio beffa dell’ex Perez di avvio primo tempo. Un 1-1 che non ferma la crescita tecnica di una squadra che avrebbe meritato pienamente la vittoria.

Legnano che parte fortissimo a dopo 60’’ primo tiro di Romano che viene punito però in fuorigioco. Lilla arrembanti e che rischiano solo all’ottavo quando il gol di viene però annullato Rossi per una netta carica su Arpino da azio ne nata da corner. Al 10’ gran palla di Forte per Romano che non punisce. Il Casale soffre evidentemente e dopo un minuto rocco con una serpentina semina il panico ma poi scarica un destro impreciso. Al 17’ altro destro del numero 10 sfortunato in fase conclusiva. Al 21’ Legnano passa con Silvestre che lancia Kone che d’esterno mette in mezzo un pallone che romano di testa mette i n rete. Al 37 pressione di Kone su Calzetta di Kone: il portiere lascia li un pallone che di sinistro rocco per poco non trasforma nel raddoppio.

Nel secondo tempo basta una manciata di secondi a Perez per fissare il risultato sul 1-1 con un cross errato che si infila sul secondo palo e gela il Mari. Legnano che subisce il colpo e spinge solo dopo il 20’. Prima Romano non gira il rete un gran pallone messo in mezzo da Rocco, poi si accende Forte che ha due ghiotte occasioni sul destro ma pecca di mira e fa strozzare in gola l’urlo dello stadio. Al 42 con il Casale solo impegnato a perdere tempo O. Kone si vede annullare un gol per fuorigioco. All’ultimo respiro O.Kone trova lo spunto giusto sulla destra e sul suo pallone prima Myrtollari non trova il colpo del ko e sul pallone che arriva al centro Forte mette beffardamente alto a portiere battuto.

TABELLINO

 

Pont Donnaz – Legnano gli highlights

Il Legnano esce dalla trasferta valdostana con 3 punti preziosissimi. Nel 3-1 ai danni del Pont Donnaz c’è la freddezza dal dischetto di Romano, il senso del gol di Forte e la saggezza di Donnarumma. Lilla che proseguono il loro processo di crescita e domanica al Mari arriva il Casale appaiato a 17 punti.

 

Il Legnano espugna il campo del Pont Donnaz

Legnano altro tris: battuto il Pont Donnaz, risalita lilla

Altro tris per il Legnano, che torna dalla Val d’Aosta con tre punti importantissimi. Simbolo di continuità dopo la vittoria ottenuta sul Fossano domenica scorsa.

Il primo tempo vede i lillà andare sotto alla prima occasione avversaria. Basta una verticalizzazione di Marianeschi per trovare l’incertezza di Arpino che non trova il pallone e resta spettatore di Valenti che si avvia verso Ravarelli e insacca dopo averlo saltato. Gara che si trascina lenta verso la mezz’ora, si nota solo un colpo di testa alto si Romano al 18’. Poco dopo Ravarelli si supera su Jeantet che trova un gran tiro dalla distanza. Finale di marca lilla prima Arpino di testa mette di poco a lato, poi si accende Rocco che crea superiorità e lancia Romano, questi chiude il triangolo e dal limite il numero 10 scarica un destro che Libertazzi respinge: il pallone resta lì e il portiere si oppone anche a Forte sul dischetto Banfi va per colpire ma viene atterrato e arriva il penalty che a Romano tramuta nel pareggio. Padroni di casa che imbarcano acqua e in difficoltà guardano il destro di Banfi venire deviato in angolo un minuto più tardi.

Nel secondo tempo il Pont Donnanz e’ innocuo. Al 16’ contropiede condotto da Romano ma Rocco non trova la porta e guadagna solo un angolo giunto davanti al portiere. Dalla bandierina pallone messo in mezzo e Forte insacca una palla rimasta in area avversaria. Rischio in area poco dopo con Pagàni che sfiora un pallone che viene spazzato al momento giusto . Legnano padrone del campo e ipoteca ai tre punti messa da Donnarumma al 29’ quando gira in porta un pallone recuperato al limite. Al 38’ Banfi sfiora il poker ed al 44’ cris Kone mette in mezzo un pallone che diviene ripartenza Pont Donnaz ma Jeantet sciupa due occasioni ghiotte. E il Legnano può esultare, domenica prossima la prova del nove contro il Casale.

Pont Donnaz-Legnano 1-3 (1-1)
PONT DONNAZ Cottarelli, Bongani (30’ st Tourè), Ferrando, Sassi (22’ st Moreo); Grieco, Marianeschi, Pasquini (22’ st Crema); Viberti (10’ st Chianese), Jeantet, Valenti. A disposizione: Marenco, Gai, Nastasi, Doda, Lala. All. Parisi.
LEGNANO Ravarelli; Pagani, Zeroli, Arpino, Losio; Donnarumma, Vernocchi (44’ st Barbui); Rocco (40’ st Tallarico), Banfi, Forte (20’ st O. Kone), Romano (30’ st Myrtollari). A disposizione: Pallavicini, Silvestre, Oliviero,M. Kone, Basso Serati. All. Palo.
Arbitro: Daddato di Barletta (Rossetto di Schio e Scaldaferro di Vicenza)
Marcatori: p.t. 10’ Valenti (P), 43’ romano (L). s.t. 15’ Forte (L), 29’ Donnarumma (L).