Categoria: Conferenze stampa

conferenza

Ac Legnano e Legnano Basket, l’unione fa la forza

Un nuovo cammino di collaborazione per dare lustro allo sport legnanese e alla città. Ac Legnano e Legnano Basket non possono non lavorare in sinergia, visti i comuni obiettivi e la filosofia che li contraddistingue. I progetti congiunti tra le due società verranno presentati mercoledì 13 settembre, alle ore 17, nella conferenza stampa convocata allo stadio Mari.

Sarà anche l’occasione per presentare la nuova sala stampa, ennesima operazione di rinnovamento d’immagine portata avanti dal presidente Giovanni Munafò. Naturalmente, nell’appuntamento coi giornalisti, al suo fianco ci sarà Marco Tajana, presidente del Legnano Basket.

gatti

PRESENTATO LO STAFF TECNICO DELLA PRIMA SQUADRA

Roberto Gatti è il nuovo allenatore del Legnano.

Il mister è stato presentato nel tardo pomeriggio di oggi dal direttore generale Romualdo Capocci e dal direttore sportivo Francesco Cuscunà, assieme ai suoi collaboratori: l’allenatore in seconda Alessandro Pugliese, che quest’anno ha maturato una fondamentale esperienza nel Milan dopo avere allenato tre anni a Castellanza; e il preparatore atletico Ivan Ferraresi, che ben conosce l’ambiente lilla.

“Ho lavorato tre anni con il direttore Cuscunà in altre piazze – ha spiegato mister Gatti – e abbiamo sempre fatto bene. Ho accettato con entusiasmo perché Legnano ha una storia prestigiosa, più di 100 anni, e tifosi importanti. Già entrando al Mari oggi sono stato accolto benissimo. Il mio sistema di gioco preferito è il 4-3-3, ma non è un dogma. In base ai giocatori che avremo potremo virare sul 4-3-1-2 o sul 4-2-3-1, ma sono i principi che contano e quelli resteranno costanti indipendentemente dal modulo. Il 4-3-3 mi piace perché è molto propositivo. Con i miei collaboratori, giovani e ambiziosi, lavoreremo con grande passione“.

Al ds Cuscunà è stata posta, dai giornalisti presenti, l’inevitabile domanda sulla campagna acquisti e la conferma di alcuni giocatori della rosa 2016/17: “Non ho ancora parlato con nessun giocatore – ha spiegato il ds – C’è la volontà di confermarne alcuni, ma non sappiamo ancora che categoria faremo. Questo condiziona i programmi ma non li ferma di certo. Stiamo lavorando sotto traccia. Ci sono giocatori importanti su cui abbiamo mire che però per venire esigono la D. Faremo una squadra competitiva”.