Myrteza

Contro il Lomellina crocevia importante per la vetta

Squadra che vince non si cambia. Forse. Massimo Rovellini sembra intenzionato a confermare in blocco la formazione che bene ha fatto contro l’Ardor Lazzate.
L’appuntamento con il Lomellina, domani a Mede alle 15.30, è un crocevia importante verso le parti della classifica che competono al Legnano. Ed è un appuntamento complesso e da non sbagliare.
Panigada e Visigalli sono indisponibili, Leotta è reduce da un attacco febbrile ora rientrato e dovrebbe partire dalla panchina. Gli altri sono tutti pronti.
“Ora conosco bene le caratteristiche dei ragazzi – spiega il mister – So che possiamo cambiare modulo in modo elastico. La differenza non la fanno i numeri e i moduli, ma la motivazione e la testa. Il Lomellina gioca a tre dietro, abbiamo provato qualche idea per affrontare questo tipo di difesa. Confermare la formazione mi sembra giusto, oltre che logico”.
Romanò sarà quindi tra i pali, Scarcella e Mele centrali, Azzolin e Ortolani terzini, Mavilla in regia con Provasio e Trabuio ai fianchi. Davanti, Myrteza e Crea con la loro fantasia dovranno rifornire Felipe e cercare la via del gol.
E’ l’ultima partita che si gioca alle 15.30. Da domenica prossima col Cassano si passa all’orario invernale.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da: