Il Legnano gioca per i sopravvissuti del Vajont

Il Legnano e il suo ambasciatore Giuseppe Calini si mobilitano per la solidarietà e la memoria. Domenica 11 marzo, in occasione dell’incontro casalingo Legnano-San Colombano, la squadra lilla scenderà in campo con una maglietta speciale dedicata ai sopravvissuti del Vajont.
L’iniziativa fa parte degli eventi promossi da Calini, in qualità di ambasciatore lilla, assieme al presidente Giovanni Munafò, in favore dei sopravvissuti all’immane tragedia che il 9 ottobre 1963 sconvolse la valle del Piave uccidendo 2.000 persone e cancellando completamente il paese di Longarone, quando la colossale frana caduta dal monte Toc creò una spaventosa onda che scavalcò il coronamento della diga sul torrente Vajont, all’epoca la più alta del mondo.
Il mondo lilla è sempre stato vicino alle famiglie dei caduti e ai sopravvissuti. In quest’occasione, al termine della partita le magliette saranno ritirate e messe all’asta. L’intero ricavato sarà devoluto al Comitato Sopravvissuti Vajont.
L’iniziativa rientra in una serie di eventi previsti per marzo. Il giorno 1 Calini e Micaela Coletti, presidente del Comitato sopravvissuti, saranno a Rescaldina (Villa Rusconi) per la serata live “Quelli del Vajont” (ore 21). Il 2 marzo l’evento sarà ripetuto a San Giorgio su Legnano. L’11 marzo lo stadio Mari sarà teatro dell’iniziativa che vede protagonista il Legnano e a settembre verrà organizzata una pedalata Legnano-Longarone.
Tutti i tifosi lilla sono chiamati a riempire lo stadio per dare forza alla solidarietà e per dar man forte alla squadra.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da: