Categoria: news

Rinforzo tra i pali approda in lilla

Il Legnano aggiunge un portiere con l’arrivo in lilla di Matteo Cirenei.

L’atleta classe 2001 è già a disposizione di mister Francesco Punzi. L’estremo difensore arriva al Mari dopo essere cresciuto nelle giovanili dell’Inter e aver militato nella primavera neroazzurra prima del passaggio al Lecce.

La prima esperienza in prima squadra è stata con la maglia della Castellanzese. Nel campionato 2020/21 con la maglia neroverde è sceso in campo nel suo nuovo stadio giocando da titolare il derby del 21 marzo (1-1).

Jacopo Colombo primo rinforzo per i lilla

A.C. Legnano comunica di aver tesserato in data odierna Jacopo Colombo. Centrocampista classe 2002, andrà a rinforzare la linea mediana a disposizione del tecnico Francesco Punzi.

Nativo di Sarzana, prodotto del settore giovanile del Genoa, Jacopo Colombo lo scorso anno ha vestito la maglia del Borgosesia. Dove, tra campionato e Coppa Italia, ha collezionato 20 presenze.

Già in gruppo negli ultimi giorni, sarà a disposizione del tecnico Punzi per la trasferta di Vado Ligure.

Benvenuto a Legnano, Jacopo!

Non basta Kone, il Legnano cade a Chieri punito dall’ex Di Lernia

Passo falso amaro a Chieri per il “nuovo” Legnano del presidente Emiliano Montanari. Il nostro nuovo numero uno avrà modo di gustarsi la squadra lilla che, oggi, è costretta a leccarsi le ferite dopo 90 minuti decisi soprattutto dagli episodi.

Pronti, via e dopo pochi minuti occasionissima Legnano: cross di Romano, colpo di testa di Rocco e intervento prodigioso di Virano che salva la sua porta. I lilla premono alla ricerca del vantaggio e protestano per un presunto rigore su Donnarumma, ma l’arbitro non è dello stesso avviso. Nel post partita il presidente del Chieri, Sorrentino, farà notare come l’intervento sia stato sul pallone ma i dubbi restano. Al minuto 18, poi, il vantaggio deli Chieri: bella azione sulla destra, scambio nello stretto tra Di Lernia e Mammarella, col classe 2005 che serve il pallone di ritorno proprio a Di Lernia abile a superare Ravarelli. Gol dell’ex, un classico nelle leggi non scritte del calcio. Il Legnano accusa un po’ il colpo, ma nel finale prova a farsi vedere con un altro tiro di Rocco che, però, non impensierisce Virano.

Ripresa e subito occasione Chieri con Ponsat che sfiora la traversa su cross di Di Lernia. E al minuto 8, ecco l’altro episodio che fa infuriare il Legnano. Il direttore di gara, infatti, punisce un tocco di mano di un difensore lilla in area rigore. Penalty trasformato da Ponsat e gara che sembra in ghiaccio. Ma i cambi di Palo cambiano il Legnano, Mamadou Kone entra con il giusto spirito e, al minuto 19, riapre la partita con un’azione personale saltando due difensori del Chieri di slancio. Nel finale forcing lilla ma il risultato non cambia più e il Legnano mastica amaro.

CHIERI-LEGNANO 2-1

MARCATORI: pt 18’ Di Lernia: st 8’ rig. Ponsat, 19’ M. Kone.

CHIERI (4-3-1-2): Virano; Calò, Conrotto, Bellocchio, Ciccone; Mammarella (36’ st Bevilacqua), Bortoletti, Alvitrez; Di Lernia; Ponsat (40’ st Avantaggiato), Libertazzi. A disp.: Bianco, De Letteriis, Bonelli, Maini, Dumani, Maniscalco, Biondo. All. Sorrentino.

LEGNANO (4-2-3-1): Ravanelli; Pagani, Cosentino, Arpino, Losio; Vernocchi (9’ st Kone M.), Donnarumma; Kone O. (9’ st Myrtollari), Banfi, Rocco; Romano. A disp.: Pallavicini, Talarico, Zeroli, Hasanaj, Barbui, Oliviero, Basso Serati. All. Palo.

ARBITRO: Gasperotti di Rovereto.

NOTE: Giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni. Spettatori 300 circa. Ammoniti: Bellocchio, Vernocchi, Bertoletti, Cosentino, Bevilacqua, Myrtollari, Virano. Angoli 6-5. Recupero 1’, 5’.

Il Legnano piange Sergio Calzavara

A.C. Legnano calcio si stringe intorno ai famigliari di Sergio Calzavara, ex giocatore lilla scomparso nella serata di mercoledì 16 novembre.

Classe 1927, Calzavara ha vestito la maglia del Legnano per due anni, dal 1947 al 1949.

A tutta la famiglia le più sentite condoglianze da parte del presidente, Giovanni Munafò, e di tutta la nostra società.

Il Legnano fa sua la gara con la Castellanzese di rimonta. La festa è lilla

Di grinta, in rimonta e di squadra. Il Legnano fa sua la gara con la Castellanzese e al termine del 2-1 si prende l’abbraccio dello stadio Mari.

Il primo tempo non si era aperto nel migliore dei modi con Ibe che sul filo del fuorigioco beffa Raverelli in uscita. Il Legnano sale di colpi ma sembra una frazione stregata dopo il palo dalla distanza di Donnarumma e Kone che non ribadisce in rete. La gara svolta quando Banfi in pressione conquista un rigore dopo la gomitata al volto rifilatagli da Compagnoni, lo steso numero 9 dal dischetto piazza il gol dell’ex. Sulle ali dell’entusiasmo la squadra di casa spinge molto sulla destra con uno scatenato Kone: è lui a propiziare il gol del vantaggio dopo il grande anticipo di Sorrentino, palla a Myrtollari che lascia partire un traversone rasoterra che attraversa l’area e sul secondo palo Rocco la ribalta. Il 3-1 arriverebbe con Pagani, ma l’esterno colpisce un pallone giudicato uscito in precedenza dal campo, e poi Vernocchi sfiora il gol con una magistrale punizione.

Nel secondo tempo la gara resta tesa ma avara di occasioni. Gli unici pericoli cerati dalle due formazioni sono un tiro in area di Myrtollari in avvio, deviato da Banfi che non trova la porta. Il Legnano si compatta e tira un sospiro di sollievo solo sul colpo di testa di Mandelli di poco a lato. Con la Castellanzese sbilanciata il Legnano sciupa un 4 contro uno che avrebbe chiusa la contesa ma il triplice fischio fa scattare la festa.

IL TABELLINO

Legnano – Castellanzese 2-1 (2-1)
Gol: 4′ Ibe (C), 26′ rig. Banfi (L), 31′ Rocco (L)

Legnano: Ravanelli, Pagani, Silvestre, Dannarumma (90′ Benedetti), Arpino, Cosentino, Kone M., Vernocchi, Banfi (88′ Romano), Rocco (75′ Forte), Myrtollari (70′ Barbui).
In panchina: Pallavicini, Losio, Hasanaj, Oliviero, Kone O.
Allenatore: Palo.
Castellanzese: Pilotti, Compagnoni (67′ Ababio), Pisan (60′ Folla), Raso (85′ Todaj), Ibe, Mandelli (88′ Poretti), Perego (88′ Dervishi), Bagatini, Mazzola, Ramires, Cocuzza.
In panchina: Indelicato, Dellavedova, Bressan, Basilico.
Allenatore: Mazzoleni.
Arbitro: Caggiari di Cagliari.
Ammoniti: Compagnoni (C), Mazzola (C), Ibe (C), Arpino (L), Vernocchi (L), Donnarumma (L), Cosentino (L), Forte (L).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 2′ p.t. – 6′ s.t.

Garantola: “Contento del punto… con un po’ di amarezza”

Sabato la nostra Juniores Nazionale ha conquistato il primo punto in campionato. Un pirotecnico 4-4, un punto importante perché conquistato su un campo difficile come quello di Caronno Pertusella. E perché ha segnato la reazione dopo la sconfitta all’esordio contro il Città di Varese.

Anche per questo motivo il tecnico Stefano Garantola è soddisfatto per quello che hanno fatto vedere i suoi ragazzi: “Abbiamo preso gol a fine gara e quella rete ci ha tolto il sapore della vittoria. Ma sono soddisfatto perché abbiamo messo in difficoltà una squadra che, storicamente, arriva sempre tra le prime 3/4 in campionato”. Il tecnico plaude a De Maso e Denuccio (“si sono sacrificati in mediana, permettendoci di sopperire alle assenze a centrocampo”) e sorride per la doppietta di Andrea Basso, peraltro grande ex dell’incontro.

Sabato, alle 15.30, nuova partita casalinga contro il Gozzano. Per cercare la prima vittoria.

Un rigore sfortunato e il Legnano saluta la Coppa

VARESE – Dischetto amaro per il Legnano, che perde dopo i 90 minuti chiusi sullo 0-0 contro il Città di Varese. Fatale l’unico errore della sequenza firmato Cosentino. I lilla salutano la competizione ma sembrano pronti a togliersi soddisfazioni nell’imminente campionato.

Primo tempo avaro di occasioni e con i portieri mai protagonisti di interventi. Nel Legnano si registra il forfait di Donnarumma, vittima di uno stiramento nel riscaldamento (al suo posto dentro Myrtollari). Il Varese si fa vedere con una punizione alta di Disabato in avvio, poi però il Legnano prende le misure e la gara non regala emozioni. Si fa notare Kone con due bei palloni dalla destra che non trovano però un compagno pronto al centro dell’area. Il numero 7 allora si mette in proprio e trova un destro potente ma impreciso dopo un buon inserimento in area. Prima del riposo guizzo di Rocco che si libera in area e scarica un tiro deviato in corner dalla retroguardia biancorossa.

Spinge in avvio di ripresa il Varese. Al 12′, però, unico intervento decisivo di Ravarelli su Gazo dopo che un tiro deviato di Pastore era capitato sul piede del compagno. Il Legnano si compatta e punge con il solito Rocco che aziona un contropiede solitario e serve Banfi, appena entrato, che di piattone mette alto. Un errore di Parpinel in impostazione regala un ottimo pallone a Kone, che viene murato dal portiere di casa alla mezz’ora. Dall’altra parte un errore di Myrtollari mette nei guai la propria retroguardia ma ci mette una pezza Ravarelli prima che il guardalinee alzi la bandiera per sanzionare il fuorigioco. Il Legnano chiude in avanti ma la gara finisce ai calci di rigore. Amari, per i lilla, pronti ora a tuffarsi in campionato.

IL TABELLINO
CITTÀ DI VARESE – LEGNANO 6-5 dcr (0-0 nei tempi regolamentari)

Sequenza dei rigori: Disabato (V) gol, Romano (L) gol, Ferrario (V) gol, Benedetti (L) gol, Goffi (V) gol, Banfi (L) gol, Cappai (V) gol, Vernocchi (L) gol, Mapelli (V) gol, Arpino (L) gol, Premoli (V) gol, Cosentino (L) parato.

Città di Varese: Moleri, Mapelli, Monticone, Parpinel (30′ st Goffi), Foschiani, Piraccini (38′ st Premoli), Disabato, Gazo (48′ st Cappai), Truosolo, Pastore (30′ st Boni), Ferrario. A disposizione: Bulaukin, Battistella, Marcaletti, Casari, Bertuzzi. Allenatore: Porro

Legnano: Ravarelli, Barbui, Arpino, Cosentino, Losio, Myrtollari, Vernocchi, Mamadou Kone (8′ st Banfi), Odjoubie Kone, Rocco (48′ st Benedetti), Romano. A disposizione: Pallavicini, Silvestre, Zeroli, Hasanaj, Pagani, Donnarumma, Grisorio. Allenatore: Palo

Arbitro: Michele Pasculli di Como (Leo Posteraro di Verona e Angelo Macchia di Moliterno)

Ammoniti: Pastore (V). Recupero: 1’+5′

Antonio Palo prima della sgambata con la Juniores

Buon test con la Juniores, pronti per il Città di Varese

Si è svolta questo pomeriggio, presso il centro sportivo di via dell’Amicizia, la sgambata contro la nostra Juniores Nazionale utile per preparare la partita di domenica contro il Città di Varese.

7-0 il risultato finale, nel primo tempo doppiette di Giacomo Romano e Kostantinos Myrtollari e sigillo finale di Daniele Rocco. Nella ripresa arrotondano ulteriormente il punteggio Andrea Benedetti e Manuel Oliviero.

Un buon test per i ragazzi di Antonio Palo, pronti per la supersfida di domenica, l’esordio ufficiale nella stagione 2022/2023 con la gara di Coppa Italia.