Tomasoni punta forte su Grasso, defezioni in difesa

E’ tutto pronto per il debutto del Legnano di Paolo Tomasoni. Il ritorno in panchina del mister protagonista della spettacolare rimonta nell’ultimo campionato deve fare i conti con un problema che finora non si era mai presentato: la difesa è letteralmente decimata. Mancano infatti Mele, squalificato, e purtroppo De Angelis, ancora alle prese con problemi fisici, mentre Scarcella sta lottando con i postumi della botta rimediata a sesto, ma potrebbe farcela.
Solo in caso di un suo forfait, Tomasoni sarà costretto ad arretrare Bottone sulla linea dei difensori, al fianco a Bianchi, con Azzolin e Ortolani in fascia e Mavilla in regia. Altrimenti Bottone prenderà regolarmente posto davanti alla difesa.
Il centrocampo sarà completato da Provasio e Bonomi, perchè Trabuio è infortunato, mentre davanti dovrà esserci per forza Myrteza nella casella 99. Romano è intoccabile, resta un posto tra Grasso (nella foto), Crea e Panigada. I segnali dati dal primo sembrano molto forti, per cui potrebbe essere la sua ora, con i due pezzi da Novanta a formare una panchina “deluxe”.
Di fronte ci sarà il Gaggiano: all’andata fu pareggio, nel debutto del Legnano di Rovellini. Alla squadra milanese tocca quindi il secondo battesimo di un nuovo mister lilla. L’imperativo sono i tre punti. “Loro hanno superato un periodo negativo – spiega Tomasoni – e potrebbero essere galvanizzati dalla vittoria interna contro il Saronno. Ma noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, a esprimerci al massimo. Abbiamo i mezzi per fare tutto”.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da: