Grinta e voglia: col Calvairate lilla a caccia dei tre punti

Mister Gatti carica i suoi giocatori e i tifosi. Non c’è modo migliore, per trovare la giusta serenità dopo l’eliminazione in Coppa, che mettere la benzina giusta nell’animo della squadra. Lungi da qualsiasi pensiero negativo, il tecnico ha messaggi chiari per giocatori e supporter lilla, alla vigilia del debutto interno in campionato contro il Calvairate.
“I ragazzi stanno bene, vederli allenarsi è un piacere. Devono solo mettere questo spirito anche in partita. Hanno voglia di vincere. Demoralizzati dopo mercoledì? Nemmeno per idea. Siamo competitivi, abbiamo giocatori forti, non possiamo avere paure di nessun tipo. La pressione della piazza è positiva: siamo a Legnano, non sul campetto di un paesino. L’atmosfera di un campo come il Mari e di una tifoseria fantastica come la nostra è positiva. Una squadra in completo relax prima o poi si affloscerebbe. Noi no, è questo stadio a spingerci. Certo, dobbiamo essere più cattivi, specie sotto porta. Questa cattiveria deve uscire da domani. Dobbiamo solo pensare a giocare al 100% la partita, senza distrazioni ed elucubrazioni su dove possiamo arrivare. Sono estremamente fiducioso”.
Che pericoli possono venire dal Calvairate? “E’ una squadra molto attrezzata davanti. Una delle due punte ha segnato 25 gol l’anno scorso in Eccellenza, l’altra ha sfiorato i 100 nell’ultimo quadriennio. Ma non credo che verranno a fare la partita. quasi tutti verranno qui prudenti”.
Dopo aver riproposto per due volte la stessa formazione, Gatti annuncia tre novità importanti. Confermata in blocco la difesa, i cambiamenti sono attesi a centrocampo e in avanti. In mediana, al fianco del regista Mavilla, non ci saranno Provasio e Trabuio, ma Leotta (nella foto)e uno tra Bonomi e l’egiziano Ibrahim, appena arrivato. Il ragazzo ha destato un’impressione davvero eccellente in allenamento ed è un 98, come Bonomi.
Novità anche davanti: “Confermo Felipe al centro e Myrteza a sinistra. E soprattutto vedrete dall’inizio Panigada. Mi spiace sacrificare Crea, ma anche lui viene da tre partite consecutive, come Provasio e Trabuio. Oltre a farli respirare, inserisco giocatori che in questo momento mi sembrano al top”.
Tutti al Mari, quindi, per vedere un Legnano da battaglia ma anche di sicura qualità. Il fischio d’inizio sarà alle 15.30.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da: