Legnano sfortunato e impreciso: l’Imperia passa al Mari

LEGNANO-IMPERIA 0-1 (0-1)

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

LEGNANO: Colnaghi, Ortolani, De Stefano D. (85′ Fondi), Di Lernia, Luoni, Gianola (64′ De Stefano F.), Bingo (64′ Beretta), Tunesi (54′ Mangiarotti), Cocuzza, Ronzoni (79′ Pellini), Gasparri. All. Brando.
IMPERIA: Dani, Scannapieco, Malandrino, Sancinito, Fazio (73′ Gandolfo), Virga, Martelli, Giglio, Donaggio, Gnecchi, Minasso (54′ Malltezi).
All. Lupo.

RETE: 16’ pt Donaggio.

 

Sfortunato e poco cinico. Il Legnano perde con l’Imperia per due soli motivi. La sorte ci ha messo del suo, con due pali clamorosi, e l’imprecisione sotto porta anche, almeno tre le occasioni d’oro sprecate oltre ai pali. E poi l’errore che non ti aspetti: Cocuzza, infallibile dagli undici metri, si è fatto parare dal dischetto un tiro telefonato con prefisso. Questo rischia di far passare in secondo piano l’ottimo primo tempo lilla: i ragazzi hanno fatto la partita, hanno creato e meritavano ben di più, ma purtroppo i se e i ma non incidono sul risultato. La ripresa non è stata altrettanto bella: l’Imperia, che non ha rubato nulla, si è arroccato e non ha concesso spazi, anche le occasioni sono state poche rispetto alla prima frazione.

Il Legnano poteva cambiare completamente volto alla giornata già dopo 10 minuti, quando Cocuzza si è fatto parare in presa bassa un penalty concesso per fallo su Tunesi (nella foto di Sport Legnano).

Al 16′ l’Imperia ha trovato il vantaggio sulla sua unica conclusione in porta del primo tempo: Donaggio ha colpito di testa da distanza ravvicinata su corner di Sanciniti. Non è stato uno stacco imperioso, la palla era bassa, lesto il centravanti ospite ma la difesa non è stata impeccabile

La reazione è stata immediata e convincente: al 20’ una fantastica conclusione in rovesciata di Cocuzza si è stampata sul palo a Dani battuto.

Poco dopo lo stesso Cocuzza si è mangiato un gol a pochi metri dalla porta. Al 33′ è stato Gasparri a concludere a lato di poco su cross di Tunesi. Al 36’ ancora Cocuzza ha sciupato il pareggio mandando la palla fuori da distanza ravvicinata. A tempo scaduto De Stefano con un tiro cross ha scavalcato il portiere, ma la palla si è stampata sulla traversa.

La ripresa è cominciata con una buona occasione per Tunesi al 50′, ma il suo tiro è stato ribattuto nell’area piccola. Al 65′ il neoentrato Mangiarotti ha concluso con un tiro a giro dal limite dell’area, ma una deviazione ha salvato la porta di Dani. L’Imperia è andata vicina al raddoppio con una punizione di Sancinito parata ottimamente da Colnaghi. Nel complesso, però, il secondo tempo è stato chiuso, frammentato e povero di emozioni, a differenza del primo, quando il Legnano avrebbe dovuto chiudere la partita. La squadra dimostra le sue qualità, per cui dobbiamo essere fiduciosi nel recupero: non è una partita stregata e sfortunata a cambiare le cose.

E non dimentichiamo le note positive anche a livello di singoli: per esempio un Ronzoni ovunque e l’ottimo piglio dimostrato dal neoentrato Mangiarotti. Pensiamo a Caronno: domenica contro gli uomini di mister Gatti sarà dura ma avvincente. Arriveranno feriti, dopo aver preso cinque gol dall’Arconatese. Ma noi dovremo essere più arrabbiati.