Categoria: homepage

Legnano-Borgosesia post partita

Al termine della sconfitta beffa contro il Borgosesia ai microfoni si della stampa si è presentato il direttore sportivo Eros Pogliani che ha parlato così del momento difficile del Legnano.

 

 

Legnano-Borgosesia una beffa

Il Legnano fa la partita il Borgosesia i punti. Decide la sfida del Mari un tiro dalla distanza di Donadio che beffa dalla distanza Bagdonavicius al minuto 63. Nel mezzo una buona prestazione dei lilla che creano ma non trovano mai la zampata giusta negli ultimi 20 metri. Dopo la svantaggio la squadra di Francesco Punzi si riversa in attacco creando diversi grattacapi alla porta difesa da Gilli. Risultano inefficaci i colpi di testa del subentrato Galli e di capitan Arpino che smorzano in gola l’urlo di gioia dello stadio e non permettono al Legnano di conquistare un punto che sarebbe andato stretto.

TABELLINO

Legnano-Borgosesia 0-1 (0-0)
LEGNANO (3-5-2) Bagdonavicius; Zeroli, Mapelli, Arpino; Staffa, O. Kone, Donnarumma, Rocco, Pagani (26’ st Calabrò); Cani (30’ st Galli), Banfi. A disp: Cirenei, Losio, Silvestre, Catania, Vernocchi, Coratella, Felici. All. Punzi.
BORGOSESIA (4-3-3) V. Gilli; Frana, F. Gilli, Vecchi, Rekkab (43’ st Attolou); Monteleone (15’ st Pierantozzi), Lauciello (15’ st Iannacone), Mirarchi (1’ st Colombo); Donadio (32’ st Favale), Tobia, Fossati. A disp: Gavioli, Pecci, D’Ambrosio. All. Lunardon.
Arbitro: Leotta di Acireale (Scafuri e Nasi di Reggio Emilia).
Marcatore: st 18’ Donadio.
Note: 200 spettatori, giornata fredda, campo in brutte condizioni. Ammoniti: Arpino, Zeroli e O. Kone (L), F. Gilli (B). Espulso: Attolou (B) al 48’ st per fallo di reazione. Recupero: pt 1’, st 6’.

Sanremese-Legnano gli highlights

Il Legnano cade sul campo della Sanremese dopo un avvio sofferto e aver avuto l’occasione per sbloccare il risultato. Una gara che non muove la classifica ma mostra la squadra di carattere capace la settimana precedente di imporre lo 0-0 alla capolista Sestri Levante.

 

Il Legnano esce sconfitto a Sanremo

Il Legnano esce sconfitto dalla trasferta di Sanremo. Dopo un primo tempo che ha visto i padroni di casa arrembanti e protagonisti di un colpo di testa di Mikhaylovskiy che si stampa sulla traversa. Il Legnano recrimina per un fallo da ultimo uomo su Rocco lanciato a rete nel finale di primo tempo e si mangia le mani per la parata di Tartaro che in avvio di ripresa salva su Cani. Così la doppietta di Aperi (55’ e 62’) fissa il risultato sul definitivo 2-0 ed rende ancora più amaro il bilancio la traversa di Kone che poteva valere l’1-1. Nel finale non produce nulla il forcing dei lilla nonostante due belle occasioni capitate sui piedi di Zeroli e Felici.

 

SANREMESE: Tartaro, Mikhaylovskiy, Bechini, Riviera (71’ Del Barba), Maglione, Gagliardi (91’ Urgnani), Aperi (86’ Owusu), Giacchino, Valagussa, Rizzo, Nouri. A disposizione: Bohli, Santanocito, Aita, Anzalone, Secondo, Gaglioti. Allenatore Gabriele Giannini

LEGNANO: Bagdonavicius, Zeroli, Pagani (63’ Banfi), Mapelli, Arpino, Donnarumma (63’ Calabrò), Talarico (27’ Staffa), Vernocchi, Cani, Rocco, Kone (63’ Felici). A disposizione: Cirenei, Losio, Silvestre, Galli, Coratella. Allenatore Stefano Punzi

ARBITRO: Riccardo Tropiano di Bari

ASSISTENTI: Stefano Girgenti di Ferrara, Aleksander Ferhati di Latina

RETI: 55’, 62’ Aperi

Matteo Galli è il nuovo innesto per il centrocampo lilla

Il Legnano rinforza il centrocampo con l’innesto di Matteo Galli. La mezzala con il fiuto del gol (classe 2000) proviene da un buon avvio di stagione con l’Ardor Lazzate in Eccellenza stoppato da un problema muscolare. Messo alla spalle lo stop, Matteo è pronto a dare il suo contributo in maglia lilla. Il giocatore, sbocciato con la maglia nel Verbano nelle passate stagioni e cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta, si è già inserito nel gruppo a disposizione di mister Francesco Punzi che lo ha portato in panchina nella trasferta di Sestri Levante. Galli ha già avuto modo di mettersi in luce nell’amichevole della settimana scorsa contro la Solbiatese in cui ha siglato il gol del temporaneo 1-1.

La nuova maglia del Legnano scelta dai tifosi

I tifosi lilla hanno scelto la prossima maglia del Legnano

La maglia va onorata specie quando è unica in tutta Italia. Un vero e proprio successo il concorso lanciato dal patron Emiliano Montanari che ha visto oltre 1500 tifosi scegliere la nuova divisa del Legnano.

Come spiega il presidente lilla: «Mi ha fatto piacere vedere i nostri ragazzi vender cara la pelle sul campo della capolista. Di certo i tifosi al seguito hanno apprezzato lo spirito messo in campo dai ragazzi. La nostra maglia è il simbolo della città e per questo era giusto che a scegliere fossero tutti gli appassionati di Legnano».

La divisa che entro il termine della stagione vestiranno prima squadra e juniores rappresenterà la città grazie alla scelta dei tifosi di optare, con quasi il 50% delle preferenze, per la maglia comprendente la sagoma di Alberto da Giussano.

Sestri Levante- Legnano gli highlights

Un Legnano maturo quello che esce dal campo della capolista Sestri Levante con un punto. Uno 0-0 che ha visto i lilla saper sacrificarsi per 95′ che certificano la crescita caratteriale del gruppo allenato da Francesco Punzi.

Sestri Levante – Legnano post gara

Chiamato ad un solo vero intervento è uscito per la seconda domenica consecutiva con la porta inviolata. Dopo lo 0-0 sul campo della capolista Sestri Levante, Gianluca Ravarelli commenta così la crescita del Legnano e personale.

Fermata la capolista Sestri Levante. Legnano, è un buon punto

SESTRI LEVANTE – Buon punto sul campo della capolista Sestri Levante per un Legnano che dà così continuità al successo sul Bra di settimana scorsa. I nostri ragazzi giocano una gara gagliarda e resistono nel finale in dieci uomini.

Primo tempo in cui le occasioni latitano e il Legnano gestisce gli attacchi del Sestri Levante. La capolista apre e chiude il taccuino delle occasioni del primo tempo: in avvio infatti Marquez per poco non si avvantaggia di un non fischio del direttore di gara. Nei minuti finali Ravarelli blocca sicuro un pallone calciato da Pane ben assistito da Cominetti. Nel mezzo un Legnano ordinato capace di non prestare mai il fianco alla capolista. A conti fatti il vero miracolo lo compie il portiere di casa quando poco dopo la mezz’ora Banfi calcia da fuori area e lo costringe alla gran parata.

Nel secondo tempo la pressione del Sestri si allenta e il primo tiro della ripresa è un destro da fuori di Donnarumma. L’unico pericolo i lilla lo corrono su un incomprensione tra Arpino e lo stesso centrocampista che permette a Daniello di recuperare a calciare di prima intenzione ma Ravarelli è una certezza. I minuti scorrono e il pareggio prende sempre più forma, la gara si innervosisce visto il risultato della Sanremese e i due punti persi virtualmente dalla capolista. La gara diventa cattiva e a farne le spese è il subentrato M. Kone che rimedia un rosso diretto nelle ultime battiute di un match che vede il Legnano uscrie con un punto da squadra vera.

SESTRI LEVANTE-LEGNANO 0-0

SESTRI LEVANTE (4-3-3): Anacoura; Podda, Pane, Oliana, Casagrande; Parlanti, Troiano, Daniello 6.5 (st 45’ Marzi sv); Cominetti 6.5 (st 28’ Cirrincione), Marquez, Forte 5.5 (st 39’ Rovido sv). A disposizione: Pucci, Nenci, Masini, Rosset, Occhipinti, Raggio Garibaldi. All. Barilari.

LEGNANO (3-5-2): Ravarelli; Talarico, Mapelli, Arpino; Pagani, Vernocchi (st 7’ Staffa), Donnarumma, O. Kone (st 42’ Calabrò), Losio (st 35’ Silvestri); Banfi (st 28’ Rocco), Cani (st 39’ M. Kone sv). A disp: Cirenei, Zeroli, Colombo, Felici. All. Punzi.

ARBITRO: Gallo di Castellammare di stabia (assistenti Savasta di Bra e Tuccillo di Pinerolo)

NOTE: spettatori 700 circa. Espulso M. Kone al 47’ st. Ammonito Vernocchi. Angoli 4-2 per il Sestri Levante. Recupero 1’ e 4’.