Il Legnano ha la sua torre difensiva: Daniele Ciappellano

Nuovo colpo di mercato per il Legnano, e ancora una volta viene coperto un ruolo chiave: quello di centrale difensivo. Oggi ha firmato Daniele Ciappellano, classe 94, torre del reparto arretrato del Chieri nelle ultime due stagioni. Un fedelissimo di mister Manzo, quindi, che conosce ormai a memoria i suoi schemi e la sua filosofia di gioco. Alto e possente (un metro e 94), Ciappellano ha militato, prima del Chieri, nell’Inveruno, nel Derthona e nel Bellinzago.
“Mi trovo benissimo col mister – ci spiega – perché ha uno stile di gioco che mi piace: palla a terra, veloce e offensivo”.
Proprio queste caratteristiche richiedono anche ai centrali difensivi abilità nell’impostare l’azione: Ciappellano, forte nel gioco aereo, ha queste qualità e può disimpegnarsi con uguale profitto sia nella difesa a tre che in quella a quattro.
Anche a lui chiediamo che cosa lo ha spinto a scegliere Legnano: “L’ho affrontato in D con l’Inveruno e mi impressionarono lo stadio e i tifosi. La società è molto seria ed è difficile trovarne di così organizzate e affidabili in questa categoria. E’ ambiziosa, come lo è il mister. E quindi è ciò che voglio”.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da: