La porta lilla ha il suo guardiano: Cristiano Ragone

Il Legnano ha il suo guardiano. Il ds Matteo Mavilla ha messo un altro tassello fondamentale nel mosaico della squadra, quello del portiere. E’ Cristiano Ragone, 19 anni, una ventina di presenze in D quest’anno suddivise tra il Messina, nella prima parte del campionato, e il Santarcangelo, nel girone di ritorno.
Brianzolo (è di Mariano Comense), è cresciuto nel vivaio di Vis Nova e Folgore Caratese prima di approdare alla Primavera del Novara. Alla nostra domanda sui suoi punti forti, Cristiano risponde così: “Credo che siano la reattività e la gestione della palla coi piedi. Anche se sono in porta, mi piace giocare la palla per far partire l’azione”.
Legnano rappresenta la tua grande occasione? “Senz’altro. E’ una società importante, ne conosco bene la storia. Ho avuto contatti in passato come avversario, ci ho giocato contro. Ha una tifoseria vera, da calcio di alto livello, una piazza giusta. E mi piace il progetto: la dirigenza vuole fare le cose per bene, sta costruendo una bella squadra e ha riposto fiducia in me”.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da: