Secondo grande botto a centrocampo: Gigi Ronzoni!

Il Legnano mette a segno un altro colpo pesante a centrocampo, dopo il super acquisto Di Lernia. Il ds Vito Cera sta modellando il reparto più nevralgico con scelte di alto profilo: oggi è arrivata la firma di Luigi Filippo Ronzoni, ex capitano del Sondrio (dove ha giocato per quattro stagioni consecutive, dal 2015 al 2019), l’anno scorso al Villa Valle. Ronzoni è cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta, dove ha giocato fino alla Primavera. Interno di centrocampo, rappresenta il secondo tassello nel mosaico della nuova mediana lilla.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

“Quando arriva una chiamata così non c’è bisogno di pensarci sopra – sono state le sue entusiastiche parole subito dopo la firma – E’ un’occasione importante per me, mi hanno parlato benissimo della dirigenza e mi hanno convinto subito. Tifosi, ambiente, storia: non si può dire no al Legnano”.

Gigi Ronzoni è un centrocampista di grande esperienza ma ancora molto giovane (è un 1996), un mix ideale. Altro suo punto di forza è la duttilità: “Il ruolo che prediligo è mezzala, sia destra che sinistra. Mi piace inserirmi, dare pressione e concludere. A Sondrio ho giocato anche in un centrocampo a due, quindi massima disponibilità”.

Protagonista per un quadriennio alla Castellina di Sondrio, Ronzoni l’anno scorso sconfisse il Legnano nella partita di Villa d’Almè che, in realtà, fu il trampolino di lancio dello splendido campionato lilla. Il gioco di mister Brando sembra ideale per esaltarne le qualità: “L’ho conosciuto durante la trattativa ed è stato davvero un grande piacere averlo potuto fare prima di iniziare l’esperienza sul campo. I suoi risultati parlano chiaro e spiegano tutto di lui. Ora ho una voglia pazzesca di iniziare, soprattutto dopo questa lunga sosta”.