Un gol per la vita: passerella di grandi nomi

Tutti in campo per l’Aido. E’ stato presentato ufficialmente ieri, in conferenza stampa al Welcome Hotel, il quadrangolare “Un gol per la vita”, iniziativa benefica ideata da Giuseppe Calini, ambasciatore lilla, che ha ricevuto subito il massimo appoggio dal presidente del Legnano, Giovanni Munafò.
“Mettiamo a disposizione il Mari – spiega Munafò – e le nostre forze per garantire la cornice ideale a questo evento. Tutta Legnano deve partecipare”.
Il calcio d’inizio è fissato alle ore 20. In campo quattro compagini: l’Ac Legnano (staff e dirigenza), le vecchie glorie lilla, i primari e gli operatori dell’ospedale di Legnano e i Capitani e i Gran Priori delle contrade. Tanti i nomi illustri in campo, come il sindaco Giambattista Fratus (coi medici), il comico Max Pisu (con le contrade), il giornalista Luca Di Falco (con le vecchie glorie), l’assessore Franco Colombo (medici), il figlio dell’ex presidente Rusignolo (con l’Ac Legnano) e molti giocatori che hanno fatto la storia del calcio lilla tra anni Settanta e Ottanta: ricordiamo Livieri, Rovellini, Baldan, Roncaglia, Landonio, Zoppellaro, Brenna e Gelosi.
La formula prevede due partite senza finale. La prima sarà giocata da medici e contrade, mentre la seconda sarà il “derby” di Legnano. Sono previsti due tempi da 18′ e una sorpresa nell’intervallo tra i due incontri.
Il biglietto costa 5 euro e c’è anche la possibilità di cenare allo stadio, al punto di ristoro che aprirà alle 19.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da: