Arrivano Carniel e Trabuio

Il mosaico lilla sta per completarsi.

Altri due acquisti importanti sono stati messi a segno dal ds Cuscunà oltre alla fondamentale conferma di Felipe.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

Il primo arrivo è quello di Massimo Trabuio, classe 98, centrocampista della Primavera del Novara. La sua parabola calcistica è singolare, essendo legata a doppio filo proprio a Novara e Legnano. Il 19enne di Senago aveva infatti militato nei Pulcini lilla. Notato dalla dirigenza piemontese, ha fatto l’intera trafila delle giovanili in maglia azzurra. Ora il ritorno, un incrocio ideale sia per lui che per il Legnano. Trabuio (nella foto, dal sito del Novara Calcio) è un centrocampista centrale che ha nelle geometrie e nei tempi il suo punto di forza. Può giostrare senza problemi anche da mezzala sinistra, fornendo quindi a mister Gatti molte alternative.

E’ stata poi completata la casella dei portieri. Ed è un nome a sorpresa: si tratta di Gianluigi Carniel, del 97, estremo difensore friulano che negli ultimi due anni ha militato in D nelle fila del Tamai. Si giocherà con Sebastiano Romanò il posto da titolare.

Il mosaico, con questi due tasselli, sta assumendo una fisionomia precisa e quasi completa. Manca ancora qualcosa: un attaccante esterno del 99, per completare il reparto offensivo con un elemento ideale per il 4-3-3 di Gatti, ma nel contempo under. E probabilmente arriverà anche un elemento in più a centrocampo, un giovane che renda più ricche le alternative anche tra i rincalzi.