Parte l’avventura della Juniores: al Cozzi arriva il Morazzone

Parte domani al Pino Cozzi la stagione ufficiale della nuova Juniores lilla. Alle  15 la rinnovata formazione di mister Salvatore Apollo affronterà subito una delle pretendenti alla vittoria finale del campionato Regionale A, il Morazzone.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

Un ostacolo subito alto, in una fase della stagione in cui tutte le formazioni sono cantieri aperti. La preparazione dei ragazzi di Apollo è iniziata il 20 agosto. Tre sono state le amichevoli fin qui disputate, contro Prima Squadra, Gallaratese (seconda categoria) e Alcione. Con risultati e indicazioni ancora alterni e poco attendibili. “La squadra è da forgiare – spiega il tecnico lilla, un grande veterano della panchina – ma contiamo su giocatori di prospettiva che aspettano solo di essere valorizzati. Sono il primo a credere nella forza di questa rosa, anche se il lavoro che ci aspetta è lungo e impegnativo. Una situazione comune a tutti in questa fase della stagione”.

La squadra unisce alcuni elementi della ex Roncalli e del vecchio Legnano con acquisti di notevole interesse operati dalla dirigenza lilla sul mercato, basti pensare al centrocampista Plebani, alla punta Tosetti, ai difensori Poerio e Villa. Proprio il reparto arretrato sembra essere la prima certezza. Una retroguardia rocciosa è la base di tutti i successi, e anche in chiave di Prima Squadra potrebbe essere un serbatoio interessante. “Dobbiamo creare un’identità di squadra – conclude Apollo – Il Morazzone, con il Fenegrò, è dato dagli addetti ai lavori come uno dei pretendenti alla vittoria finale. Un primo ostacolo così duro non ci spaventa affatto. Siamo in fase di allestimento ma andiamo in campo per vincere. Dateci tempo e questa squadra potrà fare grandi cose. Siamo il Legnano, non possiamo avere altro obiettivo che la vittoria”.