Scatta il campionato Juniores le parole di capitan Lorenzo Bonato

Vigilia di campionato decisamente insolita per il capitano della juniores Lorenzo Bonato. Il centrocampista classe 2005 che sarà in campo domani con i suoi nuovi compagni (sfida al città di Varese in programma alle 16 al campo di via Pace) ha infatti disputato io primo allenamento da aggregato in prima squadra.

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

News offerta da:

Bonato cresciuto nel mito di Claudio Marchisio ci racconta quindi il suo ambientamento a Legnano e le attesa per il campionato dei giovani lilla. «Legnano mi è piaciuta da subito. Difficile potesse essere il contrario visto che siamo partiti con il discorso al primo giorno d’allenamento del presidente. Da queste cose si vede l’organizzazione di una società. Anche il mister e lo staff hanno da subito sottolineato l’importanza di essere un gruppo dentro e fuori dal campo, se ci aggiungiamo i buoni allenamenti e preparazione che abbiamo alle spalle le sensazioni sono positive». Ma prima di vederlo in campo come si descriverebbe il nuovo capitano della juniores lilla? «Sono attento alla fase offensiva ma non disdegno nemmeno di mettermi a far legna in mezzo al campo. Sono queste le due caratteristiche che mi sono sempre piaciute di Marchisio».