Categoria: Comunicati Ufficiali

La beffa finale per il Legnano al gol di Grancitelli

Legnano che beffa. Sopra di due gol è raggiunto dal Chisola

Un’altra beffa amara per il Legnano, che avanti di due reti contro il Chisola viene raggiunto dalla formazione piemontese in pieno recupero. 2-2 il finale, un punto che serve a poco dopo la sconfitta di Castano Primo.

Eppure il mercoledì sembrava essere più che positivo visto che il Legnano nonostante le assenze (out anche Forte, infortunato) gioca una buona gara nel primo tempo. Prima Rocco, poi Kone, i lilla provano a far male sugli esterni anche se per il gol bisogna aspettare il 25′ col tiro da fuori area di Banfi che bacia il palo interno e termina la sua corsa alle spalle del portiere piemontese.

Legnano da contropiede anche nella ripresa, anche se il Chisola inizia a prendere coraggio. Il gol di Vernocchi (bel tiro da fuori area che finisce sotto l’incrocio) fa sembrare chiusa la partita, ma la replica di Barrenechea riapre la partita. Finale incandescente, Palo viene allontanato dalla panchina per doppia ammonizione e in pieno recupero un tocco beffardo di Grancitelli che vale il pareggio del Chisola.

 

LEGNANO-CHISOLA 2-2

MARCATORI: 25’ Banfi (L); 27’ st Vernocchi (L), 32’ st Barrenechea (C), 48’ st Grancitelli (C).

LEGNANO (4-2-3-1) Ravarelli; Arpino, Zeroli (1’ st Pagani), Cosentino, Losio (29’ st Silvestre); Myrtollari, Vernocchi; O. Kone (35’ st Donnarumma), Banfi (44’ st Benedetti), Rocco; Romano (23’ st M. Kone). A disp: Pallavicini, Oliviero, Grisorio, Hasanaj. All. Palo.

CHISOLA (4-3-3) Montiglio; Dagasso, Grancitelli, Cristiano, Degrassi; Bove, Rosano (1’ st Barrenechea), Menon (34’ st Garcetti); Bellucca (13’ st Zeni), Spoto, Viano (31’ st Cena). A disp: Marcaccini, Bagnulo, Berutti, Bolla, Facelli. All. Meloni.

ARBITRO: Saugo di Bassano del Grappa.

ESPULSI: Rosano (C) al 20’ st e Palo (L) al 45’ st per proteste dalla panchina

AMMONITI: Banfi, Myrtollari e Palo (L), Bellucca, Menon e Barrenechea (C).

Gara di Castano a porte chiuse: il comunicato del club

Al fine di fare chiarezza sulla decisione presa dalla Lega Nazionale Dilettanti riguardo la gara di domenica contro la Castanese. Come riporta il documento inviato alle due squadre la scelta è nata: “per effetto della mancanza della certificazione di agibilità relativa al campo “Sacchi” di Castano Primo”.

 

Giovanni Munafò

Giovanni Munafò: “Compatti e uniti, sia in società che in squadra”

Archiviata la vittoria netta di Borgosesia, i nostri ragazzi sono al lavoro per preparare la sfida di mercoledì contro il Pinerolo. Una domenica inusuale, senza calcio, ma con il morale sicuramente più alto dopo che è arrivato il primo successo stagionale. Il sorriso è anche quello del nostro presidente, Giovanni Munafò, soddisfatto non solo per il risultato ma per la prestazione sfoderata a Borgosesia.

Ho visto una squadra compatta e grintosa in campo, due caratteristiche che devono essere sempre presenti durante tutto l’arco della stagione. La partenza non è stata quella che tutti noi ci aspettavamo, ma ero sicuro che la squadra avrebbe reagito dando una risposta importante. Come è avvenuto giovedì scorso”.

Un Legnano unito in campo… e fuori dal campo: “I rapporti all’interno della nostra società sono sempre stati solidi e forti. A maggior ragione ora, dove speriamo che la vittoria possa essere la scintilla che dia il via alla nostra stagione. Ho voluto fortemente la presenza in società di una persona come Roberto Simonini, grande appassionato e conoscitore di calcio. E la fiducia nel direttore sportivo Raffaele Ferrara non è mai mutata”.

Il presidente Munafò mette così a tacere le voci riguardo la possibilità di una rivoluzione lilla: “Non c’è mai stata questa idea, sia la società che la squadra hanno fatto quadrato e dimostrato di essere compatti. Ora vogliamo dare continuità nella partita di mercoledì al Mari”.

Riccardo Forte è l’ultimo innesto per l’attacco lilla

Un ulteriore rinforzo per il reparto offensivo. Quest’oggi ha siglato l’accordo con il Legnano la punta classe 1999 Riccardo Forte.

Prodotto del settore giovanile del Milan, il 23enne vanta 34 presenze in Serie c e oltre 40 in Serie D. Forte arriva al Mari dopo una stagione da protagonista con la maglia del Casale: per lui 15 gol in campionato e un gol nei play off disputati dai bianconeri. Ecco quindi l’attaccante potenzialmente da doppia cifra che mancava per completare un attacco che a Bra ha già dimostrato di poter essere prolifico.

Benvenuto a Legnano, Riccardo

Manuel Oliviero nuovo attaccante del Legnano

Manuel Oliviero nuovo rinforzo per i lilla

L’A.C. Legnano dà il benvenuto al giovane Manuel Oliviero.

Attaccante classe 2004, ama giocare tra le linee ricoprendo il ruolo da trequartista. Uscito dal settore giovanile dell’Accademia Inter, lo scorso anno ha giocato nella Juniores Nazionale del Novara, segnando 7 reti con la maglia dei piemontesi.

Ora una nuova sfida tra i senior con la maglia del Legnano, già a disposizione di mister Antonio Palo nelle amichevoli precampionato, ora è ufficialmente un giocatore lilla.

Benvenuto a Legnano, Manuel!

Manuel Oliviero Welcome
Manuel Oliviero Welcome

Un rigore sfortunato e il Legnano saluta la Coppa

VARESE – Dischetto amaro per il Legnano, che perde dopo i 90 minuti chiusi sullo 0-0 contro il Città di Varese. Fatale l’unico errore della sequenza firmato Cosentino. I lilla salutano la competizione ma sembrano pronti a togliersi soddisfazioni nell’imminente campionato.

Primo tempo avaro di occasioni e con i portieri mai protagonisti di interventi. Nel Legnano si registra il forfait di Donnarumma, vittima di uno stiramento nel riscaldamento (al suo posto dentro Myrtollari). Il Varese si fa vedere con una punizione alta di Disabato in avvio, poi però il Legnano prende le misure e la gara non regala emozioni. Si fa notare Kone con due bei palloni dalla destra che non trovano però un compagno pronto al centro dell’area. Il numero 7 allora si mette in proprio e trova un destro potente ma impreciso dopo un buon inserimento in area. Prima del riposo guizzo di Rocco che si libera in area e scarica un tiro deviato in corner dalla retroguardia biancorossa.

Spinge in avvio di ripresa il Varese. Al 12′, però, unico intervento decisivo di Ravarelli su Gazo dopo che un tiro deviato di Pastore era capitato sul piede del compagno. Il Legnano si compatta e punge con il solito Rocco che aziona un contropiede solitario e serve Banfi, appena entrato, che di piattone mette alto. Un errore di Parpinel in impostazione regala un ottimo pallone a Kone, che viene murato dal portiere di casa alla mezz’ora. Dall’altra parte un errore di Myrtollari mette nei guai la propria retroguardia ma ci mette una pezza Ravarelli prima che il guardalinee alzi la bandiera per sanzionare il fuorigioco. Il Legnano chiude in avanti ma la gara finisce ai calci di rigore. Amari, per i lilla, pronti ora a tuffarsi in campionato.

IL TABELLINO
CITTÀ DI VARESE – LEGNANO 6-5 dcr (0-0 nei tempi regolamentari)

Sequenza dei rigori: Disabato (V) gol, Romano (L) gol, Ferrario (V) gol, Benedetti (L) gol, Goffi (V) gol, Banfi (L) gol, Cappai (V) gol, Vernocchi (L) gol, Mapelli (V) gol, Arpino (L) gol, Premoli (V) gol, Cosentino (L) parato.

Città di Varese: Moleri, Mapelli, Monticone, Parpinel (30′ st Goffi), Foschiani, Piraccini (38′ st Premoli), Disabato, Gazo (48′ st Cappai), Truosolo, Pastore (30′ st Boni), Ferrario. A disposizione: Bulaukin, Battistella, Marcaletti, Casari, Bertuzzi. Allenatore: Porro

Legnano: Ravarelli, Barbui, Arpino, Cosentino, Losio, Myrtollari, Vernocchi, Mamadou Kone (8′ st Banfi), Odjoubie Kone, Rocco (48′ st Benedetti), Romano. A disposizione: Pallavicini, Silvestre, Zeroli, Hasanaj, Pagani, Donnarumma, Grisorio. Allenatore: Palo

Arbitro: Michele Pasculli di Como (Leo Posteraro di Verona e Angelo Macchia di Moliterno)

Ammoniti: Pastore (V). Recupero: 1’+5′

Doppia reazione lilla, con la Solbiatese finisce in parità

GALLARATE – Finisce in parità il test match contro la Solbiatese, quarta amichevole dei nostri ragazzi in vista del primo impegno ufficiale in Coppa Italia a Varese. 2-2 il risultato finale allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Gallarate, coi lilla per due volte sotto e per due volte capaci di reagire.

Ancora una volta il tecnico del Legnano sceglie la formazione sulla carta titolare, pur senza gli infortunati Arpino e Banfi. La Solbiatese è neopromossa in Eccellenza ma squadra ambiziosa e in grado di tenere bene il campo, lo dimostra nei primi minuti anche se il Legnano quando accelera fa male. Vuoi con le accelerazioni di Kone, vuoi coi dribbling di Rocco che salta costantemente l’uomo. Oppure con le verticalizzazioni per Romano, ancora una volta terminale offensivo. Ma, come già dimostrato in precedenza, i lilla si dimostrano poco cinici sotto porta e, alla lunga, subiscono gli avversari. Che davanti hanno qualità e, col tridente, passano: Torraca recupera il pallone, Scapinello lo ricama e Becerri trova il diagonale vincente che bacia il palo e beffa Ravarelli. La reazione del Legnano, però, è immediata e il pari arriva un paio di minuti dopo: serpentina di Rocco, cross di Barbui e colpo di testa di Romano ben appostato sul secondo palo.

Ripresa con tanti cambi nella Solbiatese, mentre Palo getta nella mischia Cosentino, Pagani (buono il suo impatto sul match) e Myrtollari. Ma ancora una volta è la Solbiatese a passare in vantaggio con il gol di Mondoni, abile a convertire in rete l’ottimo lavoro di Scapinello che salta anche il portiere e assiste al meglio il numero 22. Il Legnano però ancora una volta reagisce e sul cross di Losio, la spizzata di Romano permette a Mamadou Kone di trovare il destro vincente che vale il 2-2. Che sarà il risultato finale, anche grazie alle parate di Pallavicini, entrato nella ripresa e decisivo su Anzano e Mezzotero. Ora per i lilla riprendono gli allenamenti, mentre è stata annullata l’amichevole di sabato a Voghera (per volontà degli avversari).

 

SOLBIATESE-LEGNANO 2-2

MARCATORI: 41’ Becerri, 43’ Romano, 15’ st Mondoni, 24’ st M. Kone.

SOLBIATESE: Catanese, Casagrande, Mei, S. Pellini, Parini, L. Lonardi, Amelotti, Minuzzi, Torraca, Scapinello, Becerri. Entrati nella ripresa: Brusa, D. Lonardi, D. Pellini, Pandiani, Novello, Anzano, Mondoni, Perez, Zonta, Mezzotero. All.: Gennari.

LEGNANO: Ravarelli, Loiso, Barbui, Donnarumma, Zeroli, Gatelli, M. Kone, Vernocchi, Romano, C. Kone, Rocco. A disp.: Pallavicini, Cosentino, Silvestre, Pagani, Myrtollari, Oliviero, Grisorio, Benedetti, Hasanaj. All.: Palo.

Kostantinos Myrtollari nuovo giocatore del Legnano

Legnano parla greco, Kostantinos Myrtollari con noi

Kostantinos Myrtollari è ufficialmente un nuovo giocatore del A.C. Legnano.

Già all’interno della rosa a disposizione di Antonio Palo in questa fase di preparazione, il centrocampista greco classe 2002 ha convinto tutti e vestirà così la maglia lilla la prossima stagione. Già in Italia con il Cannara, formazione umbra con la quale ha collezionato 12 presenze e un gol, Kostantinos è voluto rimanere nel nostro Paese per mostrare le sue qualità.

Messe in mostra anche nel test match contro la Vergiatese, dove è stato decisivo. Nativo di Salonicco, dove è cresciuto calcisticamente, è dotato di un gran fisico (1.88 di altezza) e può essere quel giocatore importante nello scacchiere del Legnano per avere alternative ai play Donnarumma e Vernocchi.

Benvenuto, ora in maniera ufficiale, a Legnano Kostantinos.

Kostantinos Myrtollari Welcome

Vittorio Pagani nuovo giocatore del Legnano

Vittorio Pagani, uno stantuffo da categoria superiore

Vittorio Pagani è un nuovo giocatore del A.C. Legnano.

Difensore classe 2003, a 19 anni Vittorio vanta già un curriculum importante avendo militato in Serie C con la maglia del Novara e nella Primavera del Torino. Tra i professionisti 10 presenze in campionato (e 2 in Coppa Italia) condite anche da un gol segnato contro l’Olbia. L’anno scorso con la maglia dei granata, 22 presenze e poco meno di 1500 minuti in campo.

Terzino in grado di giocare indifferentemente sui due lati del campo, Pagani è un’aggiunta importante per la formazione di Antonio Palo. Un colpo, seppur under, messo a segno dal nostro direttore sportivo Raffaele Ferrara.

Benvenuto a Legnano, Vittorio.

 

Vittorio Pagani Welcome
Vittorio Pagani Welcome