Tag: legnano

Un altro sorriso, Myrtollari stende la Vergiatese

LEGNANO – Se è vero il detto che vincere aiuta a vincere… il Legnano prende sempre più confidenza con la vittoria. Secondo successo consecutivo per i ragazzi di Antonio Palo, che superano di misura la Vergiatese (1-0) bissando il successo di Sorbolo. Questa volta davanti al pubblico amico, con tanti sostenitori che hanno applaudito i giocatori lilla.

Non il miglior Legnano di questo precampionato, ad onor del vero, anche perché qualche infortunio sta mettendo lo zampino nella preparazione. Nulla di preoccupante, sia ben chiaro, ma ancora una volta alla partita non prendono parte Arpino, Cosentino, Rocco e Banfi. Undici di Sorbolo confermato, il primo tempo contro la Vergiatese si chiude senza reti anche per merito degli ospiti, che con il 5-3-2 di partenza chiudono bene gli spazi e provano ad agire in ripartenza. Legnano un po’ sulle gambe, visti anche i carichi di lavoro di queste settimane, ma capace di creare un paio di occasioni con Giacomo Romano ma il centravanti trova sulla sua strada l’opposizione del portiere Rota.

Nella ripresa, però, ancora una volta il Legnano si dimostra più incisivo. Gli esterni danno sostanza, la difesa si conferma solida e i lilla alzano il baricentro. I cambi, poi, dimostrano di poter dare qualità e intensità al Legnano per tutti i novanta minuti. Così a decidere il match è il primo gol italiano di Kostantinos Myrtollari, centrocampista greco classe 2002 che dimostra così di integrarsi sempre di più nella nuova realtà e negli schemi di Palo. Ora ancora allenamenti, un paio di giorni di pausa a Ferragosto, poi giovedì 18 agosto altro test match, a Gallarate sfideremo la Solbiatese.

LEGNANO-VERGIATESE 1-0

MARCATORE: 36’ st Myrtollari.

LEGNANO: Ravarelli, Losio, Barbui, Donnarumma, Zeroli, Gatelli, M. Kone, Vernocchi, Romano, C. Kone, Benedetti. Entrati nella ripresa: Pallavicini, Silvestre, Hasanaj, Myrtollari, Grisorio, Ferrari, Oliviero. All.: Palo.

VERGIATESE: Rota, Lazar, Ghilardi, Dal Santo, Menga, Cassini, Okaingni, Bertoli, Moussafir, Moretti, Sofia. Entrati nella ripresa: Pancini, Crispo, Raimondi, Raimondo, Tondini, Resmini, Caffi, Fierza, Quartesan, Rando, Catizone. All.: Galeazzi.

Festa Legnano dopo un gol a Sorbolo

Primo successo in precampionato, a Sorbolo terno secco

SORBOLO – Primo successo in precampionato per il Legnano, che nella trasferta di Sorbolo cala il tris sul Lentigione e mostra altri passi avanti dopo la prima di giovedì a Sesto San Giovanni.

Senza Arpino, Rocco e Banfi, out per piccoli acciacchi dovuti alla preparazione, Palo non snatura il suo credo, scegliendo Romano come terminale offensivo e i due Kone insieme a Benedetti sulla trequarti. Ed è proprio sugli esterni che il Legnano crea le occasioni migliori. Donnarumma e Vernocchi ragionano e, appena possono, verticalizzano cercando le imbucate dei trequartisti. Manca, di fatto, solo il gol e un pizzico di incisività in più sotto porta. Così bisogna stare attenti anche al Lentigione, pericoloso col colpo di testa di Cortesi alto non di molto. In casa Legnano, invece, ottima azione personale di Donnarumma, che si costruisce la chance per calciare in porta, ma il tiro debole e parato dal portiere.

Nella ripresa arriva l’incisività sottoporta. Cominciando fin da subito a premere il piede sull’acceleratore. E il vantaggio arriva subito, con il tiro di Alessandro Vernocchi respinto poco oltre la linea. Gol, e il capitano di giornata viene così festeggiato dai compagni. Antonio Palo, anche stavolta, cavalca alcuni giocatori per farli entrare in condizione, così Vernocchi trova Mamadou Kone con una precisa verticalizzazione e l’esterno destro trova il raddoppio. Il Lentigione riapre il match con Chiemerie, che sorprende Donnarumma e Ravaelli con un tiro improvviso, ma il Legnano ha più fame e chiude nuovamente il match con un destro secco di Romano sotto l’incrocio dopo una bella imbeccata di Mamadou Kone. Sorrisi e applausi, anche della cinquantina di tifosi del Legnano giunti a Sorbolo a sostenere la squadra. Che giocherà nuovamente mercoledì, al campo dell’Amicizia, contro la Vergiatese.

LENTIGIONE-LEGNANO 1-3

MARCATORI: 3’ st Venocchi (Leg), 6’ st Kone M. (Leg), 11’ st Chiemerie (Len), 18’ st Romano (Leg).

LENTIGIONE: Marconi, Tarantino, Cortesi, Roma, Moretti, Bonetti, Iodice, Muro, Formato, Cortesi, Sala. Entrati nella ripresa: Lugli, Ferrari, Lazzaretti, Ofoasi, Egharevba, Chiemerie, Foroni, Sodano. All.: Togni.

LEGNANO: Ravarelli, Losio, Barbui, Donnarumma, Zeroli, Gatelli, Kone M., Vernocchi, Romano, Kone C., Benedetti. Entrati nella ripresa: Pallavicini, Silvestre, Hasanaj, Myrtollari, Grisorio, Ferrari, Kader, Cosentino. All.: Palo.

Uno scatto di Pro Sesto-Legnano

Boscolo Chio punisce un Legnano che esce alla distanza

SESTO SAN GIOVANNI – Sotto il sole battente dello stadio Breda parte in salita il primo test match del Legnano. Avvio difficile per la squadra di Palo che al primo minuto si vede fischiare un penalty in favore dei padroni di casa dopo il contatto D’Amico-Banfi. Dal dischetto lo stesso D’amico che sbaglia in maniera goffa. Al 7’ contropiede fulmineo della Pro Sesto con Capelli che serve sul secondo palo Boscolo Chio che si vede respinto il primo tentativo salvo insaccare la ribattuta di Pallavicini. Legnano con una settimana in meno di preparazione atletica che esce alla distanza: al 22’ Vernocchi mette alto con una botta dal limite, poco dopo ci prova Banfi che si guadagna i primi applausi in maglia lilla. Dopo il necessario cooling break primo tempo che corre via senza altre occasioni

Nella ripresa le gambe pesanti dai carichi fanno mancare lucidità ed occasioni. Buon avvio dei lilla che colpiscono il palo con l’ispirato Banfi. Poco dopo sciupa un’occasionissima le Pro Sesto con Marchesi che da pochi passi mette a lato sciupando il gran pallone di Capelli. Squadre stanche ma chilometri preziosi messi in casina per una stagione che è solo all’inizio.

PRO SESTO-LEGNANO 1-0

MARCATORI: 7’ Boscolo Chio

PRO SESTO: Del Frate, Giubilato (17’ pt Radaelli), Maurizzii, Moretti, Marchesi, Della Giovanna, Boscolo Chio, Gattoni, Capogna, D’Amico, Capelli . Entrati nella ripresa: . All.: Andreoletti. SUBENTRATI NEL SECONDO TEMPO: Botti, Marzupio, Vaglica, Toninelli, wieser, Gerbi, Sala, Bruschi, Bianco, Santambrogio.

LEGNANO: Pallavicini, Losio, Barbui, Donnarumma, Zeroli, Apino, Kone, Vernocchi, Banfi, Rocco, Romano. Entrati nella ripresa:. All.: Palo. SUBENTRATI NEL SECONDO TEMPO: Ravarelli, Gatelli, Silvestre, Rosà, Myrtollari, Kone, Grisorio, Benedetti, Hasanaj.

ARBITRO: El Ella della sezione di Milano.

È cominciata la nuova stagione del Legnano

È cominciata la stagione della nostra prima squadra

Il Legnano ha dato ufficialmente il via alla sua nuova stagione. Tanta voglia di fare bene, respirare il profumo del campo, conoscersi visto che il gruppo rispetto alla stagione scorsa è completamente rinnovato.

A fare gli onori di casa il presidente Giovanni Munafò con il padre Letterio che, insieme al direttore sportivo Raffaele Ferrara, hanno dato il benvenuto a Legnano al tecnico Antonio Palo e ai nuovi giocatori che vestiranno la maglia lilla. Sul campo anche Roberto Simonini, new entry per la stagione 2022/2023 che, insieme al nostro presidente, ha caricato il gruppo spingendolo ad ottenere il massimo risultato possibile.

Sul campo di via dell’Amicizia, poi, una sgambata per ritrovare la condizione svolgendo esercizi anche con il pallone. Fino a domenica allenamenti mattutini (dalle ore 10), poi al via i doppi allenamenti la settimana successiva. Poi le prime amichevoli, giovedì 4 agosto a Sesto San Giovanni contro la Pro Sesto (ore 17), domenica 7 agosto a Lentigione (ore 17).

 

La rosa della prima squadra

Portieri: Gianluca Ravarelli (2003, Monza), Riccardo Pallavicini (2003, Como)

Difensori: Tanguy Wenner (2004, Racing Strasburg), Hasanaj (2004), Maurizio Silvestre (2004, Caronnese), Antonio Arpino (1995, Caronnese), Maurizio Cosentino (1999, Caronnese), Bryan Zeroli (2003, Caronnese), Tommaso Losio (2004, Torino).

Centrocampisti: Alessandro Barbui (2002), Alessandro Vernocchi (1998, Caronnese), Alessio Donnarumma (1998, Nocerina), Kost Myrto (2003), Mamadou Kone (1998, Folgore Caratese).

Attaccanti: Daniele Rocco (1998, Caronnese), Andrea Benedetti (2004, Como), Cristopher Kone (2001, Cavese), Stefano Banfi (2000, Pro Patria), Giacomo Romano (1993, Pineto), Francesco Grisorio (2004, Pro Patria).

Allenatore: Antonio Palo.

Riccardo Pallavicini e Bryan Zeroli

Pallavicini e Zeroli, centimetri a difesa del Legnano

Altri due giovani per la nuova retroguardia del Legnano.

Entrano a far parte della rosa a disposizione di mister Antonio Palo il portiere Riccardo Pallavicini e il difensore centrale Bryan Zeroli. Entrambi dotati di una stazza atletica non indifferente, portano centimetri e fisicità in casa lilla.

Vanta un titolo di campione d’Italia Allievi nella stagione 2018/19 Riccardo Pallavicini. Il portiere classe 2003 approda in maglia lilla dopo aver difesa la porta del Como primavera nella passata stagione.

Il coetaneo Bryan Zeroli è invece un centrale cresciuto nella Pro Patria ma reduce da una stagione alla Caronnese. Arrivato nel mercato invernale, debuttò subito nella prima partita di ritorno, contribuendo allo 0-0 ottenuto sul campo della Sanremese. In totale, in maglia rossoblù, 13 partite giocate tra campionato e Coppa Italia con due reti all’attivo, una agli ottavi di finale sul campo del Derthona, che valse il passaggio del turno ai quarti di finale, la seconda nell’ultima giornata di campionato, una rete che non valse però l’accesso ai playoff.

Ora una nuova sfida con la maglia lilla. Benvenuti a Legnano, Riccardo e Bryan!

Andrea Benedetti (a sinistra) e Tommaso Losio (a destra) nuovi giocatori lilla

Benedetti e Losio rimpolpano la batteria di under

Andrea Benedetti e Tommaso Losio sono due nuovi giocatori del A.C. Legnano. Entrambi under, entrano a far parte della rosa di Antonio Palo.

Freschezza e gioventù per la corsia mancina. Il Legnano pesca dalla juniores del Torino e si assicura le prestazioni del 2004 Tommaso Losio. Il terzino sinistro approda al Mari dopo essere maturato anche grazie agli anni spesi nel settore giovanile del Novara.

È invece un 2003 il centrocampista Andrea Benedetti. Per lui un curriculum che riporta una carriera sbocciata tra Como e Renate, poi il passaggio all’Inter. Lascia i neroazzurri lo scorso gennaio per terminare la stagione al Como. Con i lariani 10 presenze nel girone di ritorno di Primavera ed una rete.

A Tommaso e Andrea un benvenuto a Legnano!

Tommaso Losio Andrea Benedetti

Gianluca Ravarelli nuovo portiere del Legnano

Gianluca Ravarelli, tra i pali un portiere under

Gianluca Ravarelli è pronto a difendere i pali del Legnano la prossima stagione.

Classe 2003, Gianluca è un prodotto del settore giovanile del Monza. Con i brianzoli ha disputato due campionati Primavera, ma era già arrivato in biancorosso nella stagione 2019/2020 negli Allievi. Giovanili iniziate a Milano, con le maglie di Rozzano prima e Masseroni poi, è pronto dopo tutta la trafila giovanile a esordire nel mondo dei grandi.

Con la maglia lilla, infatti, Gianluca vuole sfruttare l’occasione di giocarsi le proprie chance nella prima stagione in prima squadra.

Benvenuto a Legnano, Gianluca!

 

Tanguy Wenner nuovo difensore del Legnano

Tanguy Wenner, corsa d’oltralpe sulle fasce

Umiltà, fame e voglia di ritagliarsi un ruolo da protagonista nella prima annata tra i “grandi”. Sono queste le molle che hanno spinto il giovane francesino Tanguy Wenner a sposare i colori lilla.

Esterno basso destroso ma capace di giocare in entrambe le corsie il giocatore del 2004 è alla prima esperienza dopo aver effettuato tutta la trafila nelle giovanili del Racing Strasbourg.

Nel giorno della firma del contratto che lo legherà al Legnano per la prossima stagione Tanguy ha raccontato di essere venuto al Mari per mettersi in gioco e completare la sua maturazione da giovane promessa a calciatore da prima squadra.

Benvenuto a Legnano, Tanguy!

 

Tanguy Wenner

Giacomo Romano con la maglia del Legnano

Giacomo Romano nuovo puntero lilla

C’è un nuovo bomber in città, Giacomo Romano è un nuovo giocatore del A.C. Legnano.

Punta centrale, classe 1993, Giacomo proviene dal Pineto dove ha giocato nella seconda parte del campionato 2022/2023. Nell’ultima stagione ha vestito anche la maglia del Chioggia, segnando 12 gol in 32 partite tra campionato e Coppa Italia. Al Pineto aveva già militato l’anno precedente, quando vinse i playoff di Serie D.

In passato ha vestito anche le maglie di Sanremese (con la maglia ligure, segnò proprio contro il Legnano), Notaresco, Isernia, Levico Terme, Picerno, Manfredonia, Pomigliano, Mariglianese, Spoleto e Giulianova dopo le giovanili nel Napoli.

Ora la scelta di vestire la maglia lilla, per essere uno dei protagonisti del prossimo campionato.

Benvenuto a Legnano, Giacomo.

 

Giacomo Romano
Giacomo Romano