Tag: amichevole

Un altro sorriso, Myrtollari stende la Vergiatese

LEGNANO – Se è vero il detto che vincere aiuta a vincere… il Legnano prende sempre più confidenza con la vittoria. Secondo successo consecutivo per i ragazzi di Antonio Palo, che superano di misura la Vergiatese (1-0) bissando il successo di Sorbolo. Questa volta davanti al pubblico amico, con tanti sostenitori che hanno applaudito i giocatori lilla.

Non il miglior Legnano di questo precampionato, ad onor del vero, anche perché qualche infortunio sta mettendo lo zampino nella preparazione. Nulla di preoccupante, sia ben chiaro, ma ancora una volta alla partita non prendono parte Arpino, Cosentino, Rocco e Banfi. Undici di Sorbolo confermato, il primo tempo contro la Vergiatese si chiude senza reti anche per merito degli ospiti, che con il 5-3-2 di partenza chiudono bene gli spazi e provano ad agire in ripartenza. Legnano un po’ sulle gambe, visti anche i carichi di lavoro di queste settimane, ma capace di creare un paio di occasioni con Giacomo Romano ma il centravanti trova sulla sua strada l’opposizione del portiere Rota.

Nella ripresa, però, ancora una volta il Legnano si dimostra più incisivo. Gli esterni danno sostanza, la difesa si conferma solida e i lilla alzano il baricentro. I cambi, poi, dimostrano di poter dare qualità e intensità al Legnano per tutti i novanta minuti. Così a decidere il match è il primo gol italiano di Kostantinos Myrtollari, centrocampista greco classe 2002 che dimostra così di integrarsi sempre di più nella nuova realtà e negli schemi di Palo. Ora ancora allenamenti, un paio di giorni di pausa a Ferragosto, poi giovedì 18 agosto altro test match, a Gallarate sfideremo la Solbiatese.

LEGNANO-VERGIATESE 1-0

MARCATORE: 36’ st Myrtollari.

LEGNANO: Ravarelli, Losio, Barbui, Donnarumma, Zeroli, Gatelli, M. Kone, Vernocchi, Romano, C. Kone, Benedetti. Entrati nella ripresa: Pallavicini, Silvestre, Hasanaj, Myrtollari, Grisorio, Ferrari, Oliviero. All.: Palo.

VERGIATESE: Rota, Lazar, Ghilardi, Dal Santo, Menga, Cassini, Okaingni, Bertoli, Moussafir, Moretti, Sofia. Entrati nella ripresa: Pancini, Crispo, Raimondi, Raimondo, Tondini, Resmini, Caffi, Fierza, Quartesan, Rando, Catizone. All.: Galeazzi.

Uno scatto di Pro Sesto-Legnano

Boscolo Chio punisce un Legnano che esce alla distanza

SESTO SAN GIOVANNI – Sotto il sole battente dello stadio Breda parte in salita il primo test match del Legnano. Avvio difficile per la squadra di Palo che al primo minuto si vede fischiare un penalty in favore dei padroni di casa dopo il contatto D’Amico-Banfi. Dal dischetto lo stesso D’amico che sbaglia in maniera goffa. Al 7’ contropiede fulmineo della Pro Sesto con Capelli che serve sul secondo palo Boscolo Chio che si vede respinto il primo tentativo salvo insaccare la ribattuta di Pallavicini. Legnano con una settimana in meno di preparazione atletica che esce alla distanza: al 22’ Vernocchi mette alto con una botta dal limite, poco dopo ci prova Banfi che si guadagna i primi applausi in maglia lilla. Dopo il necessario cooling break primo tempo che corre via senza altre occasioni

Nella ripresa le gambe pesanti dai carichi fanno mancare lucidità ed occasioni. Buon avvio dei lilla che colpiscono il palo con l’ispirato Banfi. Poco dopo sciupa un’occasionissima le Pro Sesto con Marchesi che da pochi passi mette a lato sciupando il gran pallone di Capelli. Squadre stanche ma chilometri preziosi messi in casina per una stagione che è solo all’inizio.

PRO SESTO-LEGNANO 1-0

MARCATORI: 7’ Boscolo Chio

PRO SESTO: Del Frate, Giubilato (17’ pt Radaelli), Maurizzii, Moretti, Marchesi, Della Giovanna, Boscolo Chio, Gattoni, Capogna, D’Amico, Capelli . Entrati nella ripresa: . All.: Andreoletti. SUBENTRATI NEL SECONDO TEMPO: Botti, Marzupio, Vaglica, Toninelli, wieser, Gerbi, Sala, Bruschi, Bianco, Santambrogio.

LEGNANO: Pallavicini, Losio, Barbui, Donnarumma, Zeroli, Apino, Kone, Vernocchi, Banfi, Rocco, Romano. Entrati nella ripresa:. All.: Palo. SUBENTRATI NEL SECONDO TEMPO: Ravarelli, Gatelli, Silvestre, Rosà, Myrtollari, Kone, Grisorio, Benedetti, Hasanaj.

ARBITRO: El Ella della sezione di Milano.