Tag: settore giovanile

La Juniores contro il Portichetto sulle ali dell’entusiasmo

Una Juniores lanciata si presenta al prossimo incontro di campionato con l’obiettivo secco dei tre punti. I ragazzi di mister Apollo giocheranno domani a Luisago, alle ore 15, contro il Portichetto. Nove i punti del Legnano, 4 quelli dei comaschi. Una differenza che non deve trarre in inganno o spingere a rilassamenti. Sarebbe il peggiore degli errori.
La squadra sta volando sulle ali dell’entusiasmo, e questa dev’essere una spinta, non un rilassamento. Mercoledì i ragazzi hanno affrontato in amichevole la prima squadra, per volontà di mister Massimo Rovellini, che ha voluto vedere da vicino tutti i giocatori per verificare chi è più pronto per dare una mano alla formazione maggiore.
“Il Portichetto ha bisogno di punti quindi non sarà facile – spiega Apollo – Ci aspetteranno per fare risultato contro il Legnano, un nome che stimola gli avversari a dare il massimo per una vittoria di prestigio. Andiamo là per vincere, non certo per portare a casa il punticino. L’attenzione di Rovellini ci ha fatto molto piacere”.
Un’altra notizia positiva è che tutti gli elementi sono in perfette condizioni. Apollo non avrà problemi di scelte, se non di abbondanza.

Splendida Juniores: 2-1 nella magica atmosfera del Mari

LEGNANO-RHODENSE 2-1 (0-0)

LEGNANO: Ceveli, Poerio, Arrighi, Gentile, Bisca, Rinaldi, Trenchev, Locatelli (37′ st Di Stefano), Brusa (35′ st Cagelli), Plebani, Di Giglio. All. Apollo.

RETI: 14′ st Trenchev, 44′ st Cagelli.

Una prestazione scintillante ed esemplare. La Juniores lilla cresce a vista d’occhio. Oggi, per la prima volta al Mari, i ragazzi di mister Apollo hanno onorato il tempio del Legnano con una partita perfetta. Il presidente Giovanni Munafò, sceso negli spogliatoi prima della gara, ha caricato i giocatori ricordando l’onore di giocare su un terreno così glorioso.
I giocatori hanno risposto come meglio non potevano, concludendo il derby contro la Rhodense con un 2-1 che non dà pieno riconoscimento alla prestazione. Lo scarto avrebbe dovuto essere più ampio per rispecchiare fedelmente quanto visto. Bellissimo, e paradossalmente senza reti, il primo tempo: azioni continue del Legnano e palle gol in serie, culminate con la traversa di Trenchev su punizione al 30′. Brusa e Di Giglio hanno avuto più volte la possibilità di sbloccare il risultato, senza riuscirci. Nella ripresa, invece, le reti sono arrivate, entrambe magnifiche. La prima ha coronato uno scambio Plebani-Locatelli, con una splendida palla filtrante di quest’ultimo per Trenchev, che ha controllato di destro e concluso di sinistro. Da manuale. Una ripartenza ha trovato fuori posizione, unica volta nella partita,il centrocampo lilla. Poerio non ha potuto bloccare l’azione con un fallo tattico, in quanto già ammonito, e la Rhodense ha pareggiato.
Il Legnano non si è minimamente demoralizzato e ha insistito nel cercare il gol della vittoria e trovandolo al 44′ con il neoentrato Cagelli, abile a insaccare sulla ribattuta del portiere a conclusione di un’azione degna del miglior tiki taka iberico.
“Il presidente ha pronunciato bellissime parole sul Mari – commenta mister Apollo – Ha detto che era la loro casa, come lo era per la prima squadra, e che quella casa andava rispettata e onorata. E’ stata una partita splendida, ma non montiamoci la testa. Siamo all’inizio, la strada è lunghissima, dobbiamo crescere passo per passo. La bravura del portiere e la poca freddezza sotto porta ci hanno impedito di arrotondare il risultato”.

calcio

La Juniores debutta al Mari contro la Rhodense

Torna in campo domani la Juniores guidata da mister Salvatore Apollo, dopo la bella e convincente vittoria sul campo della Sestese.
Sarà un vero e proprio debutto nel tempio lilla. Per la prima volta, infatti, i nostri ragazzi disputeranno il loro incontro di campionato al Giovanni Mari, con inizio alle 15.30. Un’emozione unica e nuova per molti di loro.
L’avversario di turno è la Rhodense, per una partita che ricorda antichi e tradizionali derby. La società ha fissato il biglietto unico di ingresso a 5 euro.

Vittoria del gruppo: la Juniores dà spettacolo a Sesto

SESTESE-LEGNANO 2-3 (1-1)

LEGNANO: Ceveli, Villa, Rinaldi (6′ st Arrighi), Di Stefano, Bisca, Poerio, Gentile (11′ st Locatelli), Plebani, Brusa (16′ st Tosetti), Marcolini (23′ st Trenchev), Di Giglio. All. Apollo.

MARCATORI: 41′ pt Villa, 12′ st Brusa, 43′ st Di Giglio.

Vittoria e prestazione. La Juniores lilla, oggi in maglia nera, torna da Sesto con tre punti pesanti e molte certezze in più. La squadra, in buona parte ridisegnata da Apollo, ha dominato dall’inizio alla fine, esprimendo un gioco arioso e ficcante. Eppure, strano a dirsi, il vantaggio è stato per i padroni di casa, su un evitabile errore, poco prima del 40′. Immediata la reazione che ha portato allo splendido tiro di Villa sul secondo palo, a chiusura di un perfetto scambio in velocità. Il primo tempo è stato uno spettacolo, purtroppo non coronato da un vantaggio che sarebbe stato meritatissimo.
Si è dovuto aspettare poco. In apertura di ripresa l’astuzia di Locatelli, nel senso migliore del termine, ha portato al secondo gol: lancio in verticale per Brusa, con difesa ospite assopita, e rete del centravanti lilla. Un fallo inesistente fischiato dall’arbitro ha portato al pareggio, quasi una beffa, con una punizione dal limite su cui non è parsa impeccabile la disposizione della barriera. Una doccia fredda a pochi minuti dalla fine che rischiava di costare cara. Ma non a questo Legnano indomito. Su una punizione dalla tre quarti la velenosa e tesa parabola di Di Giglio è stata sfiorata, ma forse non toccata, dalla coppia Locatelli-Tosetti. Palla in fondo al sacco e giustizia fatta.
“E’ stata la vittoria del gruppo – commenta mister Apollo – Ho inserito giocatori che avevano visto poco il campo, e la squadra mi ha dato una risposta forte e chiara. I ragazzi mi sono piaciuti moltissimo. Primo tempo di grande qualità e secondo di grande carattere. Ha vinto il gruppo e non i singoli. Così si va lontano”.
Il prossimo appuntamento sarà in casa, nella vera casa: il Mari. Appuntamento a sabato, alle 15.30, contro la Rhodense.

Un pulmino per il settore giovanile

Un altro servizio prezioso in casa lilla. La società dispone ora di un pulmino per il trasporto dei ragazzi. E’ il mezzo che veniva utilizzato dalla Roncalli, revisionato e riverniciato, con il simbolo della società bene in evidenza.
“E’ tutto merito di Alfonso Costantino – tiene a sottolineare il presidente Giovanni Munafò – Voglio ringraziarlo pubblicamente per questo prezioso gesto”.
E non è tutto: presto potrebbe arrivare, grazie a uno sponsor, un pulmino anche per la Prima Squadra. Un Legnano sempre più attrezzato, ricco di servizi e curato nell’immagine.
La serietà di un progetto si vede anche da questo. Eccome.

Trasferta a Sesto Calende per la Juniores

Un altro scontro impegnativo per la Juniores di mister Apollo, contro una Sestese reduce da una vittoria nell’ultima di campionato. Domani, calcio d’inizio a Sesto Calende alle ore 16, l’imperativo è vincere. “Non sarà facile – afferma il tecnico dei giovani lilla – Ma possiamo farcela. Vincere ti motiva per la settimana successiva di lavoro. Dobbiamo crescere come gruppo di partita in partita”.
Una buona notizia: se si eccettua De Lucia, il gruppo è al completo e consentirà al mister le scelte migliori, a differenza di quanto avvenuto sabato scorso con il Fenegrò.

La Juniores lotta con coraggio ma perde di misura

LEGNANO-FENEGRO’ 0-1 (0-1)
LEGNANO: Starvaggi, Poerio, Arrighi (30′ st Brusa), Di Stefano, Bisca, Rinaldi, Marcolini, Locatelli (6′ st Villa), Tosetti (9’st Rossato), Trenchev, Di Giglio. All. Apollo.

MARCATORE: 20′ pt aut. Locatelli.

Era difficile, lo si sapeva e le previsioni sono state confermate. Eppure, non fosse per una sfortunata autorete di Locatelli su corner, il Legnano avrebbe potuto pareggiare senza rubare nulla contro la corazzata Fenegrò. Contro un avversario forte fisicamente, i ragazzi di mister Apollo hanno sì sofferto la pressione ospite, dimostratasi però piuttosto sterile. La squadra è partita bene e ha sfiorato il gol del vantaggio, poi, dopo aver subito la rete avversaria, ha faticato a tenere il giusto assetto per reagire. Apollo nel secondo tempo ha operato tre cambi per consentire alla squadra di giocare con la difesa a tre e avere più potenziale offensivo. Le occasioni sono arrivate sempre su ripartenze, purtroppo non finalizzate. “Nel secondo tempo abbiamo avuto due occasioni quando siamo stati più aggressivi. E’ stato un piccolo passo indietro rispetto a Bruzzano, ma l’avversario era veramente forte e ci può stare. Soprattutto sulle palle inattive siamo andati in sofferenza. Vanno anche sottolineate alcune defezioni che mi hanno impedito di schierare la formazione che avevo in mente. Comunque, al di là delle cose che vanno migliorate, senza quello sfortunato autogol avremmo molto probabilmente pareggiato, il che significa che la squadra c’è”.

La Juniores sfida la favorita del campionato

E’ l’avversario più duro che si possa incontrare in questo momento: il Fenegrò, vincitore dell’ultimo campionato (e favorito di questo) arrivato a un soffio dal titolo nazionale. Ma la Juniores di mister Apollo ha tutte le carte in regola per rendere la vita dura agli avversari.
Purtroppo saranno assenti De Lucia, per uno stiramento accusato in settimana, e Plebani, per impegni scolastici. Si tratta di due titolari non facili da rimpiazzare, ma se i ragazzi giocano con lo spirito di Bruzzano nessun traguardo è proibito.
“Ci giochiamo la partita con rispetto e orgoglio – dichiara Apollo – In settimana loro hanno vinto 2-0 il recupero e sono carichi, ma noi ci saremo”.
L’incontro, contrariamente a quanto annunciato, non si giocherà al Mari, ma al campo comunale di via della Pace. Un terreno ancora diverso, circondato dalla pista d’atletica. “Anche il tempo che si perderà per recuperare i palloni – conclude Apollo – è un elemento da considerare”.

Grande reazione: la Juniores espugna Bruzzano

BRUZZANO-LEGNANO 0-2

LEGNANO: Starvaggi, De Lucia (25′ st Galbiati), Rinaldi, Di Stefano, Bisca, Poerio, Marcolini (35′ st Cagelli), Plebani, Tosetti (15′ st Gentile), Trenchev (35′ st Villa), Di Giglio (42′ st Passarella). All. Apollo.

MARCATORI: 25′ pt Di Giglio e 23′ st Trenchev.

Bravissimi! Mister Apollo voleva una forte reazione dalla sua Juniores e l’ha ottenuta. I ragazzi hanno fatto tesoro degli errori commessi al debutto, giocando una grande partita sul difficile terreno di Bruzzano. Il risultato è fedele specchio dell’interpretazione della gara da parte delle due compagini: i giovani lilla hanno disputato un primo tempo ottimo sai sotto l’aspetto tattico che tecnico e una ripresa tutta cuore e cattiveria agonistica, nel senso migliore del termine.
Splendide, tra l’altro, le due reti: la prima al 25′, quando Di Giglio ha letto benissimo le intenzioni al cross di Marcolini, con un taglio che ha sorpreso nettamente la retroguardia di casa e uno stacco di testa che ha spiazzato il portiere.
Il secondo gol è nato da una ripartenza fulminante: tre tocchi per arrivare all’area avversaria, un perfetto traversone di Di Giglio che ha pescato Trenchev, impeccabile nel dribblare il portiere e depositare in porta. almeno altre tre ripartenze avrebbero potuto arrotondare il risultato, ma va benissimo così.
“Questa settimana abbiamo potuto prepararci in modo ideale – spiega mister Apollo – I ragazzi mi avevano già dato risposte in allenamento e tutto questo l’ho ritrovato in partita. ci hanno messo determinazione e qualità, sia a livello di singoli che di collettivo. Mi sono piaciuti praticamente tutti: Di Stefano davanti alla difesa ha dimostrato di essere il mediano che ci serve, ottimi gli esterni difensivi. Abbiamo corso qualche rischio centralmente, dove dobbiamo rivedere qualcosa, ma la reazione è stata ottima e sono molto soddisfatto. Ora manteniamo i piedi per terra e andiamo avanti con serenità”.
Il prossimo impegno sarà forse il più duro dell’intero campionato: contro il Fenegrò, vincitore dell’ultimo campionato e giunto alla soglia del titolo nazionale. Calcio d’inizio alle 15 e, attenzione, non al Pino Cozzi, ma al Giovanni Mari.

Mister Apollo: “Mi aspetto una grande reazione”

La Juniores si prepara ad affrontare la seconda giornata di campionato con una parola d’ordine chiara: reagire. Dopo l’amarezza della prima giornata, i ragazzi di Apollo sono chiamati a una prova non facile contro il Bruzzano, formazione che l’anno scorso ha vinto il proprio campionato e si è rinforzata sul mercato. Ma sono proprio queste le partite che danno forti stimoli e offrono occasioni di crescita importanti.
“Potremo contare su due ragazzi che scendono dalla prima squadra – spiega il mister – Si tratta del difensore De Lucia e dell’attaccante Marcolini. Ci aspettiamo un Bruzzano agguerrito e combattivo, per di più reduce da una vittoria fuori casa. Ma soprattutto mi aspetto un prova di carattere e crescita dai ragazzi, che in settimana ho visto allenarsi bene. Andiamo per fare risultato pieno, non ci possono essere obiettivi inferiori a questo per il Legnano”.
Purtroppo l’infermeria non è vuota: oltre a Nisoli, su cui la società punta moltissimo e che ha cominciato proprio oggi al fisioterapia, Apollo non potrà contare su Arrighi, che ha dovuto fare i conti con una febbre fastidiosa tutta la settimana, e su Brusa, non convocato per un colpo subito alla schiena.
“Stiamo bene fisicamente e stiamo lavorando per crescere costantemente. Possiamo e dobbiamo far bene”.